menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il ringraziamento della 50&Più a medici e infermieri dell’Asp La Quiete

L'iniziativa dell’associazione dei pensionati del commercio si terrà venerdì 30 aprile nel cortile della struttura

Ringraziare il personale medico e infermieristico che da oltre un anno lavora con enorme impegno sul fronte anti-Covid. Con questo obiettivo la 50&Più di Udine, l’associazione dei pensionati del commercio, organizza venerdì 30 aprile un incontro che riunisce le persone che più di tutte stanno soffrendo in questa lunga, drammatica emergenza sanitaria: da un lato gli operatori dell’assistenza, dall’altro gli anziani e i fragili. 
Il luogo individuato per la manifestazione ha un valore anche simbolico, spiega il presidente della 50&Più di Udine Guido De Michielis: «Ci ritroveremo nel cortile dell’Asp La Quiete, istituto con 400 ospiti a rappresentare tutte la case di riposo della regione, duramente colpite dal contagio e della sue tragiche conseguenza per la popolazione di età avanzata».
Appuntamento alle 11 con i responsabili dell’associazione, i vertici dell’Asp - il presidente Alberto Bertossi e il neo direttore Andrea Cannavacciuolo -, il presidente della Fondazione Morpurgo Hoffman Aurelio Ferrari e l’assessore comunale alla Salute Giovanni Barillari, nel ruolo anche di medico ospedaliero. Davanti a una rappresentanza degli ospiti della casa di riposo, si esibiranno Barbara Errico e Andrea Castiglione con un paio di pezzi musicali, e l’attore Claudio Moretti.

L’iniziativa era stata programmata già a dicembre, ma la regione è poi entrata in zona rossa ed è stato dunque necessario un rinvio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento