menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cooperative operaie, il Movimento a difesa del cittadino annuncia un esposto

Il buco di 103 milioni euro mette a rischio i risparmi di circa 17 mila soci: l'Mdc si rivolge alla Banca d'Italia. Segnalazione anche all'Antitrust per un "messaggio ingannevole"

“Informeremo oggi stesso la Banca d’Italia presentando un esposto e faremo di tutto per garantire ai 17mila cittadini, coinvolti nella bufera delle Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli, di non perdere i risparmi di una vita.

Abbiamo attivato anche una mail sportertellorisparmiatoricoop@mdc.it per ricevere segnalazioni e assistere i cittadini nella richiesta di comprendere l’accaduto e recuperare il loro denaro”.

Lo comunica il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) a proposito del buco delle Cooperative operaie, causato secondo la Procura della Repubblica da uno stratagemma di cessioni di immobili a società controllate dalle stesse, che avrebbe creato un buco milionario mettendo a rischio i risparmi di circa 17mila soci per un ammontare di 103 milioni di euro.

“Segnaleremo il “prestito sociale” delle Cooperative – conclude MDC - anche all’Antitrust per ingannevolezza del messaggio che assicura una garanzia di valore al risparmio dei soci totalmente smentita nei fatti. Messaggio peraltro ancora presente sul loro sito”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento