Cronaca

Mazzega sarà processato in Friuli Venezia Giulia, niente spostamento per "clima ostile"

La Corte di Cassazione ha respinto la richiesta della difesa di spostare altrove l'appello del responsabile della morte di Nadia Orlando

Francesco Mazzega e Nadia Orlando

Il processo d'appello per l’omicidio di Nadia Orlando resta in Friuli Venezia Giulia a Trieste, sede del distretto di Corte d'appello. La notizia è emersa ieri sera direttamente da Roma, dopo la decisione presa dalla Corte di Cassazione. 

Omicidio Nadia Orlando, Mazzega condannato a 30 anni

Il percorso

L'udienza era stata fissata per il 12 aprile scorso, poi lo spostamento al 31 maggio. Data che era stata ulteriormente posticipata al 3 luglio, per permettere ai giudici della suprema corte di decidere se spostare il processo fuori dalla nostra regione, così come richiesto dai legali di Francesco Mazzega, responsabile dei fatti - in prima battuta - per sua stessa ammissione.

Clima non ostile

La Cassazione ha rigettato l’istanza di Mazzega che aveva motivato la sua richiesta a causa del "clima ostile” venutosi a creare nei suoi confronti in Friuli, luogo in cui è avvenuto l'omicidio, per via delle iniziative di solidarietà messe in atto in ricordo di Nadia Orlando.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazzega sarà processato in Friuli Venezia Giulia, niente spostamento per "clima ostile"

UdineToday è in caricamento