menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il direttore del centro regionale per le malattie rare Maurizio Scarpa

Il direttore del centro regionale per le malattie rare Maurizio Scarpa

Un medico udinese nella squadra ministeriale contro le malattie rare

Si tratta di Maurizio Scarpa, direttore del Centro di riferimento regionale per le malattie rare dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

Un prestigioso riconoscimento per l'ospedale di Udine. Il direttore del Centro di riferimento regionale per le malattie rare dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata, Maurizio Scarpa, è stato nominato quale componente del gruppo di lavoro istituito presso il Ministero della Salute finalizzato a fornire indicazioni e criteri utili alla predisposizione di una proposta di aggiornamento del Piano Nazionale
delle Malattie Rare.

L'obiettivo

Lo scopo è introdurre nuove modalità operative utili per favorire l’integrazione della rete nazionale con le reti europee. Il prof. Scarpa, coordinatore della Rete di riferimento europea sui disturbi ereditari del metabolismo, vanta una lunga esperienza internazionale nel Regno Unito (Londra), negli Usa (Houston) e in Germania (Heidelberg e Wiesbaden).

Chi è Maurizio Scarpa

Dal 2016 Scarpa è il coordinatore della Rete di riferimento europeo per le malattie metaboliche (MetabERN) che segue 43mila pazienti in Europa. Scarpa vanta un´estesa esperienza circa la ricerca di base in tema di genetica e biotecnologia che si abbinano ad un´importante conoscenza di clinica, diagnostica, management e trattamento per le malattie rare metaboliche ereditarie. Per questo il prof. Scarpa, autore di circa 140 pubblicazioni internazionali e di capitoli di libri, è costantemente invitato come relatore ai piú importanti congressi nazionali ed internazionali sulle malattie rare. Il suo principale interesse di ricerca é sullo sviluppo di nuove tecnologie per il trasferimento di farmaci attraverso la barriera ematoencefalica, nuove metodologie per la diagnosi precoce delle malattie rare neurometaboliche e nuove metodologie per il disegno di trials clinici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento