Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Nozze gay, Gigli: "Il sindaco di Udine calpesta la costituzione. Invoco l'intervento di Alfano e del prefetto"

Netta presa di posizione da parte del deputato neurologo, già noto per le sue battaglie nel caso Englaro

"Nel trascrivere le nozze gay contratte all'estero, il sindaco di Udine Honsell ha scelto di calpestare sia le indicazioni del Ministro dell'Interno sia, soprattutto, la Costituzione richiamata opportunamente dallo stesso Alfano. Ne prendiamo atto. Chiediamo ora ad Alfano di dare puntuali disposizioni al Prefetto di Udine per un coerente intervento correttivo. Anche i sindaci non sono al di sopra della legge. Nemmeno se magistrati, come De Magistris, a maggior ragione se non lo sono, come Honsell". Lo dichiara in una nota il deputato del Gruppo parlamentare 'Per l'Italia' Gian Luigi Gigli.

Gigli è un professore ordinario di neurologia all'Università degli Studi di Udine, eletto deputato alle politiche del 2013 con 'Scelta Civica' e passato nel dicembre 2013 al gruppo parlamentare 'Per l'Italia'. L'onorevole Gigli, lo ricordiamo, è noto a livello nazionale perché per diversi anni è stato presidente della Federazione Internazionale delle Associazioni dei Medici Cattolici, ma, soprattutto, per la sua battaglia affinché non venisse interrotta l’alimentazione e l’idratazione ad Eluana Englaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nozze gay, Gigli: "Il sindaco di Udine calpesta la costituzione. Invoco l'intervento di Alfano e del prefetto"

UdineToday è in caricamento