Cronaca

Picchia la moglie, arrestato dai carabinieri

Dopo diversi mesi di minacce e violenze la donna si è rivolta ai militari dell'Arma

Da mesi tormentava la moglie prima picchiandola e successivamente  molestandola con messaggi e telefonate nonostante fosse già stato allontanato da casa, senza darle tregua. Per questo motivo i carabinieri della stazione di Tarcento hanno arrestato un nordafricano residente in zona.  

I fatti

Tutto comincia nel novembre del 2017, quando la donna, sempre di origini nord africane, denuncia il marito. La moglie lamenta ripetuti maltrattamenti, consistenti in percosse e minacce, anche gravi, che si protraevano ormai da troppo tempo, documentando il tutto con diversi referti medici rilasciati dall’ospedale di Udine che confermavano quanto denunciato. A quel punto, capita la gravità della situazione, l'autorità giudiziaria ha disposto un provvedimento di allontanamento dalla casa coniugale, dando alla donna e ai due figli un rifugio sicuro, all'interno di una struttura protetta, dove i tre hanno soggiornato per qualche tempo.

Gli sviluppi

A metà aprile il Pm chiede un primo aggravamento della misura cautelare visto che, nonostante i provvedimenti presi, la donna continua a subire delle minacce. Situazione che peggiora ulteriormente tant’è che la donna verso la fine di aprile sporge una nuova  denuncia ai carabinieri di Tarcento. Dopo un ulteriore vaglio degli elementi, ieri pomeriggio l'uomo è stato arrestato e stato condotto in carcere di Udine dove dovrà rispondere del reato di maltrattamenti e lesioni aggravate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie, arrestato dai carabinieri

UdineToday è in caricamento