università

Un professore di Uniud alla vicepresidenza del Decision science institute: è il secondo italiano in 55 anni

Il professore Marco Sartor è il secondo italiano a coprire questa carica in 55 anni di attività del Decision Science Institute di Houston

Il professor Marco Sartor dell’Università di Udine eletto vicepresidente del Decision science institute, organizzazione che riunisce oltre 2000 docenti di management attivi in più di 50 paesi del mondo, ha eletto vicepresidente il professor Marco Sartor di Uniud. Fondato nel 1968 con sede a Houston negli Stati Uniti, il Dsi ha il compito di fornire ai docenti universitari membri una rete di contatti e una serie di servizi, da opportunità per lo sviluppo di progetti di ricerca condivisi fino a occasioni di mobilità internazionale. 

Chi è

Il professor Marco Sartor è il secondo italiano a ricoprire il ruolo di vicepresidente nella storia del Decision science institute. Dopo aver gestito con successo diverse iniziative per Io stesso istituto, come ad esempio la conferenza internazionale di Boston nel 2000, Sartor è stato eletto vicepresidente attraverso un voto che ha coinvolto più di 900 docenti di management di tutto il mondo. Friulano, docente di ingegneria gestionale, Sartor è da nove anni delegato al placement e dei rapporti con le imprese dell’Università di Udine. È il direttore dell’Executive MBA (di Uniud e Confindustria), realizzato a Udine e Milano in collaborazione con Assolombarda Servizi. È fondatore e presidente di Alig, Associazione no profit dei Laureati in Ingegneria Gestionale, che da 18 anni organizza la Fiera del lavoro FVG, il più grande evento di placement della regione.
 
Sono davvero onorato per questa elezione e sono felice che il grande impegno dimostrato, tipico della nostra terra, sia stato riconosciuto e premiato anche in un contesto tanto lontano, caratterizzato da una fortissima competizione internazionale. Cercherò di fare il possibile per onorare la fiducia che mi è stata rivolta. Essendo in primis un docente dell’Università di Udine, mi impegnerò per portare al nostro piccolo, ma qualificato Ateneo alcune opportunità importanti. Mi piacerebbe, ad esempio, sfruttare questo ruolo per intensificare le opportunità di mobilità internazionale dei nostri allievi. Il mio sogno sarebbe quello di attivare la prima laurea in ingegneria gestionale a doppio titolo: Italia e Stati Uniti”, ha commentato Sartor.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un professore di Uniud alla vicepresidenza del Decision science institute: è il secondo italiano in 55 anni
UdineToday è in caricamento