25mila mappe di Palmanova distribuite a Grado e Lignano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Sono state distribuite 25mila mappe della città fortezza di Palmanova nelle strutture ricettive e alberghiere, nei campeggi e negli stabilimenti balneari delle località turistiche di Lignano Sabbiadoro e Grado.  L'iniziativa è stata realizzata in collaborazione con la Pro Loco di Palmanova e ha visto il supporto logistico e organizzativo di TurismoFVG e della GIT GRADO Impianti Turistici.

«La scelta  di procedere  a questa modalità di distribuzione ad inizio stagione, ha inteso puntare ad un ampliamento della promozione di Palmanova e ad  intercettare nuovi visitatori dalle aree balneari della regione – afferma il vicesindaco della città stellata Adriana Danielis -. Al contempo, incrementando questo tipo di informazione, si è anche offerto alle strutture ricettive un sostegno alla qualità del servizio ai clienti. Colgo l'occasione – puntualizza il vicesindaco - per ringraziare l'importante supporto ricevuto dall'Agenzia di Turismo FVG e dal GIT di Grado a favore di questa iniziativa, auspicando che tale formula, mirata e capillare, possa essere ripetuta ed ampliata anche in un prossimo futuro».

Nello specifico, si tratta di una mappa (piantina-guida) della città fortezza di Palmanova con tre diversi itinerari di visita, disponibile in tre diverse lingue (italiano, inglese, tedesco). All’interno è possibile trovare informazioni per visitare la città (la sua storia, gli edifici principali) e trovare notizie utili per quanto riguarda le attrattive e le strutture ricettive.

I visitatori potranno infatti scegliere tre diversi itinerari turistici: Civico Museo Storico, Piazza Grande – Urbanistica e Museo della Grande Guerra e della Fortezza di Palmanova.

Il primo itinerario parte dal Civico Museo Storico, con sede a Palazzo Trevisan, in Borgo Udine e offre la possibilità di visitare il Palazzo delle Finanza o del Ragionato, la Porta Udine – uno dei tre ingressi monumentali della città -, la Caserma Montesanto e infine la Polveriera Napoleonica Foscarini oggi sede della Mostra delle Stampe Antiche e di attività culturali della città.

Il secondo itinerario presenta nella sua interezza Piazza Grande e l’urbanistica di Palmanova: si parte dalla piazza esagonale della città per poi visitare il Duomo, la Loggia dei Mercanti, la Loggia della Guardia, il Palazzo del Provveditore Generale, il Palazzo del Monte della Pietà e infine il Palazzo del Governatore alle armi.

Il terzo itinerario inizia con la visita al Museo della Grande Guerra e della fortezza di Palmanova, passando attraverso Porta Cividale e termina con un tour alle fortificazioni, elementi unici e distintivi della città stellata.

«Questa è, senza ombra di dubbio, un’operazione di promozione a basso costo e di forte impatto per la città di Palmanova - sottolinea il sindaco Francesco Martines -. Se attraverso questa iniziativa almeno il 2% del notevole flusso di turisti del litorale del Friuli Venezia Giulia venisse intercettato - ricordiamo che nel 2014 sono stati oltre 900mila gli arrivi, di cui più della la metà stranieri-, sarà incuriosito a visitare la città e ogni persona spenderà almeno 10 euro, questo porterà un indotto ingente per Palmanova: circa 180mila euro di entrate a fronte di una spesa per la stampa e la distribuzione delle mappe di circa 4mila euro. Ritengo – conclude Martines – anche operazioni di questo tipo, attuate in sinergia con altri enti e realtà del territorio, possano essere importanti per lo sviluppo socio-economico e il futuro di Palmanova».

Torna su
UdineToday è in caricamento