menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Twitter

Foto da Twitter

Manifestazione per Giulio Regeni, Honsell: «Non bastano gli striscioni»

Il sindaco ha partecipato al sit in organizzato sotto la Loggia, chiedendo un impegno diplomatico forte da parte del Governo

Un sit-in con un centinaio di partecipanti si è svolto davanti al Municipio di Udine al mattino di sabato per chiedere "verità e giustizia" sull'assassinio di Giulio Regeni. Tra i presenti anche il sindaco, Furio Honsell. 

LE DICHIARAZIONI DEL PRIMO CITTADINO. «Non basta esporre striscioni e manifesti, ma è necessario sollecitare il governo a una forte azione anche sul piano diplomatico», ha detto, esprimendo poi vicinanza anche «ai due tecnici italiani rapiti in Libia». «Ieri ho firmato la candidatura di Udine per ospitare i Mondiali under 19 di basket - ha concluso Honsell - e ho riscontrato come tra le altre città candidate vi sia anche il Cairo: mi è sembrata una cosa agghiacciante far sembrare che tutto sia normale, quando non è affatto così». 

iL MINISTRO EGIZIANO. Intanto nella capitale egiziana il ministro del turismo, Hisham Zaazou, ha partecipato a una messa organizzata dal suo dicastero in occasione del 40/o giorno della scomparsa di Regeni. «L’Egitto e l'Italia supereranno questa crisi», ha detto il ministro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento