rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023

VIDEO Accuse di carenze sanitarie in carcere, la protesta al Distretto sanitario

Alcuni componenti di "Assemblea permanente contro il carcere e la repressione" hanno manifestato in via San Valentino

"Solidarietà con i prigionieri del carcere di via Spalato, che negli scorsi mesi hanno denunciato le gravissime carenze dell’area sanitaria, educativa e psicologica". Per questo motivo un gruppo di persone che fa riferimento all'associazione triestina "Senza Sbarre" ha manifestato con un presidio stamane in via San Valentino, di fronte alla sede del Distretto sanitario. Presenti sul posto uomini della Polizia, dei Carabinieri, della Polizia locale e della Guardia di finanza. Nessuno dei partecipanti al picchetto ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Le accuse

"Si è scelto di manifestare in quel luogo – si legge in un documento diffuso nei giorni scorsi dall'organizzazione – perché è al direttore sanitario che spetta la responsabilità delle funzioni di tutela dei pazienti e di vigilanza sull’opera del personale sanitario operante nel carcere. In particolare i detenuti ci informano che, da parte del personale sanitario interno alla prigione, ci sono gravi e immotivati ritardi nell’intervenire tempestivamente, quando cioè ci si sente male, e che l’infermeria non è presidiata sulle 24 ore né sui 7 giorni, e questo significa che chi si sente male fuori dall’orario di apertura deve essere ogni volta accompagnato dalle guardie in ospedale (e di conseguenza, attendere che le guardie siano disponibili). Ci sono detenuti con stomia che devono aspettare il ritiro della sacca dalla mattina alla sera. Vengono somministrati psicofarmaci senza consenso". 

Il volantino distribuito all'esterno del Distretto

Schermata 2020-01-28 alle 12.30.42-2

Si parla di

Video popolari

VIDEO Accuse di carenze sanitarie in carcere, la protesta al Distretto sanitario

UdineToday è in caricamento