menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo in Friuli: pioggia, grandine e vento

Blackout a Tolmezzo, cadute di alberi in città e nel tarcentino, grandinate nella Bassa

+++Aggiornamento ultim'ora+++ E' stata breve, ma intensa la perturbazione che ha colpito oggi, 25 giugno, in tarda mattinata gran parte del Friuli. Pioggia, vento e grandine si son abbattuti sul nostro territorio a partire dalle 10. Sono oltre 250 i tecnici della protezione civile già operativi sul territorio.

In tutto sono stati 60 i comuni pesantemente colpiti e dai quali sono partite le segnalazioni per danni da maltempo.

Per far fronte all'emergenza maltempo la Protezione Civile ha già provveduto ad incrementare il numero degli operatori.

Nel frattempo i cittadini delle valli segnalano linee del pronto intervento congestionate per le richieste di aiuto con tempi di attesa lunghi e svariati tentativi di chiamata senza risposta

Congestionate anche le linee ferroviarie tra Trieste e Venezia per tutta la mattinata. I ritardi sono però tutti rientrati nel primo pomeriggio.

Particolarmente colpite le zone del Friuli Collinare con cadute di alberi registrate nella zona del Tarcentino e disagi nel comune di Forgaria del Friuli. Tolmezzo è stata investita da una tempesta di fulmini che hanno causato un blackout. Acquazzoni si sono registrati anche a Codroipo mentre a Lignano, al momento, c'è solo forte vento. La grandine si è abbattuta sul comune di Precenicco.

A Gemona i tecnici della protezione civile sono al lavoro per l'allagamento di alcuni scantinati. A Ovaro invece la caduta di alcuni massi ha interdetto il traffico.

Faedis e Castelnuovo del Friuli "al buio" invece a causa di un guasto ad un palo che fornisce l'energia elettrica in tutto il paese. A Premariacco le forti raffiche di vento hanno causato la caduta di alcuni rami sopra ad una tenda all'interno della quale soggiornavano due giovani rimasti lievemente feriti.

Nessun ferito invece dopo un crollo di un tendone al castello di Cividale.

Il cielo si è fatto improvvisamente scuro anche su Udine colpita da vento forte, con caduta di alberi, e da violente precipitazioni. L'ingresso Nord a piazza Primo Maggio è rimasto bloccato dalle 11.00 di questa mattina a causa della caduta di un grosso albero abbattuto dalle forti raffiche di vento. Ancora alberi abbattuti nei comuni di Gonars, Torreano, Pocenia, Pavia di Udine, Basiliano, Amaro, Nimis e Pradamano. Parzialmente allagata Via Gorghi.

Diminuite ovunque le temperature: dai 30 gradi degli scorsi giorni il termometro è sceso anche a  quota 18 gradi.

Secondo i dati riportati dlla Protezione Civile, una seconda ondata di maltempo appartenente alla stessa perturbazione, colpirà nuovamente il Friuli Venezia Giulia nel tardo pomeriggio dove il fronte porterà ancora temporali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scontro sulla Napoleonica, distrutta un'automobile

  • Salute

    Ora a Udine ci si cura dai malanni facendo l'orto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento