Maltempo: grandine e vento, alberi a terra, smottamenti e allagamenti

Al lavoro 154 volontari di 50 Comuni, 212 le chiamate al numero unico di emergenza

Nelle ultime 12 ore si sono susseguiti numerosi episodi temporaleschi, che hanno interessato maggiormente la Pedemontana pordenonese, l'Isontino ed il Carso. I cumulati di pioggia più significativi sono stati registrati a Meduno con 88 mm, a Cason di Lanza con 77 mm e a Monfalcone con 75 mm, Fogliano 66 mm e Ruda 63 mm. Sono state misurate raffiche di vento fino a 80-90 kmh in varie località sia in quota che sulle costa. E' ancora in atto notevole attività temporalesca fra l'Isontino, il Cividalese e la Slovenia. Sono state segnalate grandinate anche consistenti ad Aviano, Sacile e Gorizia e a Meduno anche una tromba d'aria.

Evoluzione

Nelle prossime ore serali continueranno ad affluire correnti sud-occidentali, che manterranno ancora marcata instabilità, con rovesci e temporali; saranno possibili piogge intense, specie verso est e sulle Prealpi. Soffierà ancora vento da sud-ovest (Libeccio) sostenuto, specie sulla costa. Le precipitazioni saranno intermittenti, possibili ancora grandinate e neve oltre i 1500 m. Nel corso della serata e della notte il vento da sud-ovest andrà attenuandosi e a partire dalla fascia alpina, in estensione poi a tutte le zone, inizieranno ad affluire correnti settentrionali sostenute e più fredde. Nella prima parte della notte le precipitazioni potranno essere nuovamente più estese, in genere da moderate ad abbondanti, solo localmente intense, in progressivo esaurimento verso la mattina di sabato.

Effetti

Dalle ore 12 del 25/9/2020 si segnalano: allagamenti nei comuni di Monfalcone, Staranzano, Polcenigo e Budoia; caduta di alberi nei comuni di Porcia, Arta Terme, Taipana, Doberdò del Lago, Caneva, S.Giovanni al Natisone, Cervignano, Cavasso Nuovo, Arba e Zoppola; lo scoperchiamento di edifici per vento forte in comune di Meduno; smottamenti nei comuni di Caneva e Pinzano al Tagliamento ed infine in comune di Socchieve è stato chiuso il guado temporaneo per la frazione di Avaris.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fiumi e invasi

Situazione monitorata e sotto controllo, i principali fiumi permangono sotto i livelli di guardia, con innalzamento del fiume Isonzo e del il fiume Vipacco che a Savogna d’Isonzo ha superato il livello di attenzione di 4,5 m ed è attualmente lieve aumento. E’ stato chiuso il guado di Rauscedo sul fiume Meduna. Da inizio evento hanno operato complessivamente 154 volontari di 50 Comuni per interventi e in monitoraggio sul territorio e sono pervenute complessivamente 212 chiamate al Numero Unico d’Emergenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Coronavirus: 90 nuovi casi, tre decessi, due focolai a Martignacco e Gradisca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento