menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Pioggia torrenziale e frane in Carnia, Alto Friuli e Tarvisiano

Sotto pressione la val d'Incarojo e la valle del But. Chiusa per alcune ore la strada provinciale numero 23. Il torrente Chiarsò ha raggiunto i limiti di guardia

Forti piogge nella tarda serata di ieri e nella notte in Alto Friuli, Tarvisiano e Carnia, dove delle frane hanno bloccato per alcune ore la provinciale 23 della Val d'Incaroio,  mentre fiumi e torrenti in piena hanno raggiunto i limiti di allerta, in particolar modo per quello che riguarda il torrente Chiarsò. I volontari della Protezione civile hanno operato dalla serata, in Val d'Incarojo e nella Valle del But, quando l’acquazzone si è fatto più consistente.  La situazione, secondo quanto riferito questa mattina dalla Protezione civile, resta sotto controllo anche se l'allarme è per il momento rientrato.

PREVISIONI. Nella notte di oggi avremo piogge temporalesche anche intense, con neve oltre i 2300 m. Sulla costa vento forte da sud e pioverà di meno. Al mattino le piogge tenderanno a cessare a ovest mentre ad est e sulla costa si avranno ancora temporali e piogge intense; neve oltre i 1800 m circa. Sulla costa vento sostenuto da ovest, in attenuazione dal pomeriggio quando il tempo migliorerà su tutte le zone. In tarda serata farà ben più fresco che al mattino. Per domani su tutta la regione cielo in prevalenza nuvoloso con la possibilità di piogge sparse in genere moderate in mattinata. Quota neve intorno ai 1500 metri circa. Verso sera il tempo tenderà a migliorare e non si avranno ulteriori piogge. Sulla costa venti moderati di direzione variabile in mattinata, deboli dal pomeriggio. La tendenza per domenica avremo cielo variabile con venti deboli, ma la situazione, al momento, non è ben definita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento