menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Udine Sud vista dalla webcam di Autovie Venete

Udine Sud vista dalla webcam di Autovie Venete

Maltempo: in autostrada nessun disagio

Tutto sotto controllo sulle autostrade della regione, grazie alla task force allestita preventivamente in occasione di eventi di questo tipo

Le precipitazioni nevose iniziate nella notte fra domenica 13 e lunedì 14 gennaio e proseguite fino a metà mattinata, non hanno causato nessun disagio sulla rete autostradale che è rimasta sempre pulita e perfettamente percorribile, grazie all’attività della task force invernale di Autovie Venete.

A partire dal 15 novembre, infatti, la Concessionaria predispone tutte le azioni di prevenzione per evitare la formazione di ghiaccio e attiva i mezzi d’intervento in caso di neve. Un piano di intervento rodato che unisce tecnologia e programmazione. Una rete di 11 centraline distribuite lungo l’autostrada, invia costantemente,  alla sezione manutenzione, tutti i dati relativi alle condizioni dell’aria e del suolo, le percentuali di umidità, la velocità e direzione del vento, mentre le sonde forniscono il punto di congelamento.

Ciò permette ai tecnici, che dispongono anche di previsioni meteo aggiornatissime a copertura di un arco di tempo di 72 ore, di decidere il tipo di intervento da effettuare: dal trattamento antighiaccio (ripetuto periodicamente), alla pulizia del manto stradale in caso di precipitazioni nevose. Un sofisticato software, non appena scatta l’alert, avverte le ditte convenzionate che mandano i camion nei centri dove sono stoccate le “lame” e gli spargisale. Ogni mezzo è dotato di un sistema satellitare che ne permette la geolocalizzazione costante.

Novantuno i mezzi che hanno lavorato la scorsa notte per mantenere pulita l’autostrada, garantendo la sicurezza e la percorribilità. Le precipitazioni nevose hanno interessato soprattutto l’area triestina e il raccordo che dalla barriera di Trieste Lisert porta verso Padriciano, un’arteria dove il ghiaccio si forma rapidamente.  Per evitare possibili criticità in questo tratto, Prefettura e Polizia Stradale hanno deciso di dirottare i mezzi pesanti in transito sulla A4 in direzione Trieste, indirizzandoli vero i piazzali del porto di Monfalcone, un’operazione gestita in collaborazione con Autovie Venete che ha visto impegnato il personale della Concessionaria al fianco della Polstrada. La circolazione dei mezzi pesanti è ripresa verso le 11 del mattino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento