Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Maltempo: pompieri ancora al lavoro e la Regione stanzia 100mila euro per i danni

Sfiorano i 300 gli interventi portati a termine in poco più di 36 ore dalle 12 squadre impegnate nelle operazioni. La Regione Fvg ha stanziato 100mila euro per i danni

L'ondata di maltempo che ha colpito il Friuli Venezia Giulia sta facendo vedere ora le sue conseguenze. Mentre i comandi dei Vigili del fuoco  di Gorizia, Trieste e Udine hanno terminato nella serata di ieri gli interventi dovuti al maltempo che ha colpito la regione nella serata del 16 agosto i Vigili del fuoco del comando di Pordenone stanno operando senza sosta per rispondere alle centinaia di richieste ricevute. Sfiorano i 300 gli interventi portati a termine in poco più di 36 ore dalle 12 squadre impegnate nelle operazioni. In supporto al personale del comando, dove sono stati raddoppiati i turni passando a turnazioni di 24 ore di lavoro, sta operando a Pordenone personale dei comandi dei Vigili del fuoco di Bologna, Cesena, Cremona, Forlì, Reggio Emilia, Torino e Udine.

Gli interventi della Regione

"Con la dichiarazione dello stato di emergenza regionale firmerò oggi stesso il decreto che impegna le somme necessarie per assistere la popolazione colpita dal maltempo del 16 e 17 agosto scorsi". Lo ha annunciato il vicegovernatore con delega alla Protezione civile Riccardo Riccardi che ha assicurato "il pieno sostegno ai cittadini e alle imprese che hanno subito i danni degli eventi estremi avvenuti nei giorni scorsi".

Le cifre

"L'importo complessivo che verrà messo a disposizione - ha reso noto Riccardi - ammonta a 100.000 euro. Appena verificatosi il fortunale che ha colpito vari punti del territorio, costringendo in particolare a evacuare 27 persone da un edificio di Azzano Decimo, è scattato l'intervento della Protezione civile regionale ed è stata avviata la ricognizione sui danni". In dettaglio, 94mila euro andranno a beneficio della popolazione sfollata per la sistemazione provvisoria in strutture alternative agli alloggi danneggiati e non abitabili, importo questo da riconoscere alle Amministrazioni locali coinvolte a ristoro delle spese sostenute; 3mila euro saranno destinati al rimborso dei datori di lavoro per l'operatività dei volontari dipendenti e altri 3mila euro serviranno al ripristino dei beni e dei materiali deperibili impiegati nella gestione delle prima emergenza da parte della Protezione civile regionale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: pompieri ancora al lavoro e la Regione stanzia 100mila euro per i danni

UdineToday è in caricamento