menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Fvg nella morsa del maltempo, oltre cento chiamate nella notte per la Protezione Civile

E' stata una notte all'insegna del maltempo, quella appena trascorsa nella nostra regione. Diverse frani e smottamenti si sono registrati, in prevalenza in zona Carnia insieme a blackout e alberi abbattuti. Ecco cosa succederà nelle prossime ore

Pesanti precipitazioni si sono abbattute nella notte in tutta la regione facendo registrare forti raffiche di vento, intense precipitazioni con disagi alla viabilità e diversi blackout, in particolare in zona Carnia. 

Oltre 100 le chiamate registrate questa notte e che hanno richiesto l'intervento dei Vigili del fuoco e della Protezione civile scesa in campo con oltre 150 mezzi e 200 uomini.

Da inizio episodio sono caduti 588 mm  di pioggia a Barcis, oltre i 500 mm su gran parte della Val Cellina, fra 200 e 400 m sulle Prealpi Carniche, 380 mm a Tolmezzo, fino a 420 mm in Val Tagliamento, specie fra Enemonzo e Forni di Sotto, fra 200 e 370 mm sull'intera Carnia, valori di poco inferiori nel Tarvisiano e su Alpi e Prealpi Giulie. Il vento ha soffiato forte per molte ore e in modo diffuso sulla regione, raggiungendo i 161 km/h sul Monte Rest, 138 km/h sul M. Zoncolan, 129 km/h sul Col della Gallina sulle Prealpi Carniche, 126 km/h a Casera Zoufplan bassa in Carnia, intorno a 70 km/h sulla costa.

I Danni

Diverse le frane registrate nella notte e che ha isolato diverse borgate tra le quali Collina e Collinetta, Forni Avoltri. 
Alberi abbattuti a Lauvo, Cercivento. Segnalati blackout a Pordenone, Tolmezzo, Campoformido, Pasian di Prato, Budoia, Sappada, Forni Avoltri, Bordano. Si segnalano anche allagamenti a Enemonzo, Cimolais e a Forni di Sopra. Segnalati smottamenti a Erto e Casso, Arta Terme e Forni Avoltri.

Viabilità interdetta anche a Villa Santina, Paularo, Tolmezzo ed Arta Terme per frane, caduta alberi e rami abbattuti. 

La situazione

La depressione atlantica tenderà a far affluire masse d'aria un po' più fredde sulla regione e con la discesa della quota dello zero termico, sulla zona montana sono attese nevicate a quote più basse, fino a 1000 m circa in serata, ma in giornata avremo ancora piogge probabilmente intense su tutte le zone e temporali sparsi, specie su pianura e costa; probabile ancora vento forte su tutte le zone. La notevole incertezza dell'evoluzione rende necessario rivedere a breve termine le previsioni, in base alla disponibilità di modelli di simulazione numerica più aggiornati.
Preoccupate anche la situazione degli invasi. Atteso per stasera il picco di piena a Latisana, ma si dovrebbe mantenere sotto il livello di terzo presidio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento