Forni di Sopra, polemiche sul Santo Stefano al lume di candela

Ripristinata questa notte la linea elettrica nella perla delle Dolomiti friulane. Il sindaco chiede  aiuto alla Regione

Forni di Sopra © UDINETODAY

Forni di Sopra torna alla normalità. Alle tre di questa notte è tornata la luce e sono tornati in funzione la gran parte degli impianti sciistici. Scoppia però la polemica da parte dell'amministrazione comunale, degli albergatori,in gran parte chiusi a Santo Stefano, e dei residenti riguardo l'ennesimo black out che il paese ha subito negli ultimi anni.

Lo stesso sindaco Fabio Colombo chiede a voce alta alla Regione Fvg l'abbattimento degli alberi presenti nel raggio di 30 metri alle linee elettriche che puntualmente quando sono carichi di neve si appoggiano alle stesse causando il disservizio.

Rispetto al vicino Cadore, le strade delle Dolomiti Friulane e i suoi passi questa mattina sono tornati in breve tempo agibili e il turismo segna nella località friulana il suo primo giorno di grande afflusso.

Un giorno di Santo Stefano "romantico" quello trascorso da molti villeggianti nella giornata di ieri, che ha riportato tutti in un'insolita atmosfera di inizio Novecento e che ha visto protagonista una solidale distribuzione di candele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

Torna su
UdineToday è in caricamento