Malignani Udine graduation day

Malignani Graduation Day: un giorno importante a cui parteciperà anche la Presidente della Regione FVG Debora Serracchiani.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Sabato 16 luglio 2016 dalle 9.30 alle 12.30 si terrà l'annuale Graduation Day dell'Istituto Malignani di Udine a cui interverrà la presidente della regione FVG Debora Serracchiani: è un segnale che sottolinea l'importante ruolo sociale che svolge la scuola, è un tributo al lavoro del dirigente scolastico prof. Andrea Carletti e di tutti docenti ma è anche un incoraggiamento agli studenti che saranno premiati e a quelli che, conquistato il diploma, si avvieranno verso il loro futuro.

420 diplomati, 34 eccellenze, 2 i migliori della scuola in assoluto e 500 attestati di merito: un anno straordinario per il Malignani di Udine che vede raddoppiati gli studenti con una media superiore all'otto. Il perché lo raccontano gli ex Malignani intervistati in occasione della pubblicazione dell'Annuario 2015-2016, che sarà consegnato nel corso della mattinata. Una intera sezione è dedicata ai ricordi di ex che hanno fatto carriera, dal Ph.Dr. Daniele Macuglia a Paolo Felice, oggi Amministratore Delegato di Ferriere Nord spa - Gruppo Pittini, a Giampietro Zamò della Danieli e Nicola Pecile, pilota della Virgin Galactic. Anche i più giovani raccontano dei tempi memorabili vissuti al Malignani, dove non si fanno sconti a nessuno per quanto riguarda il rendimento ma dove il senso di appartenenza e la validità degli insegnamenti - non solo didattici - perdurano per sempre. Sara Geremia, ex allieva della sezione Edilizia dice: "Se dovessi descrivere con un'unica parola quello che sono stati per me i cinque anni passati tra le mura di questa scuola direi cicatrice. Cicatrice perché l'esperienza del Malignani segna, lascia un marchio. Ho capito subito che chi ha voglia di fare, di mettersi in gioco, trova qui il posto giusto. Vedo il Malignani come un giudice giusto, che premia e loda, ma sa anche riprendere e rimotivare. Il Malignani non ti insegna a cadere, quello lo impariamo a nostre spese... ma insegna a rialzarti! Te lo fa capire il modo indiretto, attraverso l'attenzione dei professori, attraverso i compagni di classe (che sono anche compagni di viaggio), attraverso i piccoli traguardi e soddisfazioni che iniziano ad arrivare quando si vogliono.". Lo raccontano anche gli innumerevoli progetti che l'Istituto porta avanti, i premi ricevuti, l'impegno dell'alternanza scuola/lavoro che, anche quest'anno hanno visto importanti collaborazioni con aziende del territorio, di fuori regione e anche situate all'estero.

Il Graduation Day non è solo l'occasione per celebrare il completamento del corso di studi e consegnare un diploma, ma è un evento corale che sottolinea il passaggio dei ragazzi dal mondo della scuola al mondo del lavoro, premia i migliori, riassume il lavoro fatto durante l'anno da docenti e studenti, rende pubblici i successi della scuola. Essere i migliori significa avere medie eccellenti che riflettono la volontà di apprendere in funzione di un obiettivo, ma anche l'impegno e la dedizione dei docenti che hanno accompagnato i giovani nel loro percorso di crescita alla scoperta di quegli obiettivi.

E' un giorno importante, l'occasione per i ringraziamenti, il ricordo e il consolidamento della collaborazione tra il Malignani, le Istituzioni e il mondo imprenditoriale. Il prof. Alberto Della Piana, organizzatore dell'evento, coordinerà gli interventi, la consegna dei diplomi, l'assegnazione delle borse di studio generosamente donate dai sostenitori dell'Istituto A. Malignani di Udine.

Torna su
UdineToday è in caricamento