"S.o.s. a distanza", il servizio di Maico per gli anziani soli che non sentono

Il servizio di assistenza è aperto a tutti coloro che portano un apparecchio acustico "per assicurare la capacità di ascoltare quello che sta succedendo e di poter parlare al telefono con i propri familiari”

Corrado Canovi, segretario nazionale Associazione nazionale audioprotesisti

Nasce il servizio dell'azienda Maico "S.o.s. a distanza", dedicato a tutti gli anziani soli che non sentono e che portano un apparecchio acustico, per restare in contatto con i propri familiari e per ascoltare quello che sta succedendo in questi giorni difficili.

L'idea

Non tutti gli anziani escono di casa per acquistare il giornale, e per rimanere aggiornati su cosa sta succedendo in questa emergenza in atto, molte persone utilizzano come fonte principale di informazione la televisione, strumento indispensabile (al pari degli altri) per rimanere aggiornati sull'evoluzione dell'emergenza e, soprattutto, sui provvedimenti che vengono presi settimana per settimana.

Il problema

Il diritto a tenersi informati, però, può diventare un problema per le persone che non sentono. In Friuli Venezia Giulia sono migliaia le persone con problemi di udito che indossano un apparecchio acustico, un dispositivo che può necessitare di regolazione, di essere sistemato. A queste persone, agli anziani che magari vivono soli, va l’impegno degli audio protesisti che non lasciano soli i loro assistiti. Ma come continuare a garantire questo servizio di assistenza con l'obbligo di restare a casa?

Il servizio

Con questo obiettivo, nasce in Friuli Venezia Giulia il servizio dell'azienda Maico "S.o.s. a distanza". Si tratta di un servizio di utilità sociale aperto a tutti coloro che portano un apparecchio acustico, “una nuova frontiera raggiunta in questo momento di difficoltà nasce per tutelare la salute e tutti gli assistiti portatori di apparecchi acustici – spiega Corrado Canovi, segretario nazionale Ana (Associazione nazionale audioprotesisti) - Questo servizio permette un contatto visivo a distanza tra l’assistito e uno staff di audioprotesisti che dal loro laboratorio sono pronti a dare la massima assistenza”.

Assistenza

Quella degli audio protesisti è considerata tra le attività essenziale per la collettività dal decreto ministeriale. “Siamo rimasti sempre operativi – prosegue Canovi – e nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Proprio per tutelare la salute ed evitare contatti, abbiamo creato questo servizio in remoto. In questa emergenza – aggiunge – ci siamo anche noi, una filiera operativa per assicurare a tante persone la capacità di ascoltare quello che sta succedendo e di poter parlare al telefono con i propri familiari. Un servizio rivolto anche ai bambini portatori di dispositivi acustici che, senza un apparecchio funzionante, non potrebbero partecipare alla teledidattica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni chiamare il numero 366 875 2469.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento