rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Lupo a Malborghetto, presentato un esposto in Procura

Viezzi (Federcaccia): "Il silenzio sui rischi è un silenzio colpevole"

L'aggressione di un presunto lupo ai danni di un cittadino di Malborghetto è finita al centro di un esposto presentato questa mattina alla Procura della Repubblica di Udine da parte della sezione regionale di Federazione FVG-Fidc, l'avvocato Paolo Viezzi. "Della notizia la Federazione era a conoscenza già da venerdì 10 dicembre – spiega Viezzi –. È nota a tutti da oltre un anno la presenza nel Tarvisiano di una coppia di predatori che hanno generato un branco composto attualmente da nove esemplari. Gli stessi sono stati ripetutamente ritratti nelle vicinanze delle abitazioni e delle vie di circolazione ingenerando nella comunità un forte senso di preoccupazione".

"Le varie amministrazioni pubbliche, da quella regionale alle locali, sono consapevoli del fenomeno e delle possibili conseguenze – aggiunge il rappresentante – . Il mondo venatorio non ha alcun interesse né il desiderio di abbattere dei lupi, specie che va assolutamente tutelata così come regolata, ma ha il dovere di segnalare le problematiche alla tranquillità delle persone ed attività quando queste derivano da quella fauna selvatica che i cacciatori contribuiscono da anni a censire, studiare e controllare sotto il profilo gestionale".

"E’ il senso civico e quello della responsabilità collettiva a far sì che episodi di pericolosità non restino sottaciuti neanche quando riguardano specie protette. Il silenzio sui rischi ed eventi pregiudizievoli collegati agli animali – conclude Viezzi – è un silenzio colpevole che appartiene alle ideologie e dogmi di una parte chiassosa ed intollerante della società che va culturalmente combattuta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupo a Malborghetto, presentato un esposto in Procura

UdineToday è in caricamento