menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'accensione delle luci in Borgo Stazione nel 2018, con Blasoni al centro tra il sindaco Fontanini (a sx) e l'assessore Franz (a dx)

L'accensione delle luci in Borgo Stazione nel 2018, con Blasoni al centro tra il sindaco Fontanini (a sx) e l'assessore Franz (a dx)

Borgo Stazione senza luci natalizie, l'anno scorso le aveva "accese" Blasoni

L'allarme è stato lanciato dall'imprenditore Paolo Di Bernardo che lo scorso Natale si era fatto carico di illuminare via Battistig, mentre le luminarie di via Roma e via Leopardi erano state offerte da Sereni Orizzonti

L'anno scorso la luce l'aveva portata l'imprenditore Massimo Blasoni, ma questo Natale c'è il rischio che Borgo Stazione rimanga al buio. A lanciare l'allarme è l'imprenditore Paolo Di Bernardo, titolare di alcuni negozi in via Battistig, via che lo stesso aveva provveduto a illuminare a sue spese. «L'anno scorso avevamo già avuto i nostri problemi per ottenere le luminarie, arrivate in via Roma e via Leopardi grazie all'intervento di Blasoni, tra l'altro in un periodo particolarmente pesante che corrispondeva al coprifuoco voluto dall'amministrazione comunale», dichiara Di Bernardo, che aveva deciso di installare a sue spese le luci in via Battistig.

«Quest'anno, mancando il contributo di Blasoni, non si sa se e come verrà illuminato il borgo: il Comune dà un contributo che va dal 40 al 60% a seconda dei casi, ma i commericianti da soli non riescono a farsi carico del resto e c'è il rischio che via Roma resti senza luminarie».

di bernardo-5

L'imprenditore Paolo Di Bernardo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento