menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liverpool: accoglienza in piazza Primo Maggio, ma i tifosi non ci sono

Birra, polenta e salsiccia per i supporter del Liverpool e dell'Udinese. Ma i supporter inglesi arrivati in città hanno preferito i locali del centro per scaldarsi prima del match di stasera

Sotto il tendone di piazza Primo Maggio c'erano proprio tutti: il sindaco Furio Honsell, il dirigente del Liverpool Andrew Parkinson, il presidente dell'Associazione Udinese club Edi Morandini, l'assessore comunale allo sport Kristian Franzil e il vicepresidente Udinese calcio Stefano Campoccia. Mancano però i tifosi, che hanno scelto di ingannare l'attesa nei bar del centro.

Già ieri sera sono stati avvistati nell'osteria Pieri Mortadele, poi oggi hanno preferito il bar Americano e un giro in piazza San Giacomo, piuttosto che il tendone predisposto per l'accoglienza delle due tifoserie, con birra, salsiccia e polenta (a pagamento). Un paio di pulmann erano già arrivati nella tarda mattinata, mentre il grosso dei supporter arriverà direttamente dall'aeroporto di Ronchi dei Legionari.



“Questa partita rappresenta un'amicizia tra le città e i cittadini – ha detto ieri il sindaco Furio Honsell – a Udine vivono solo 100 mila abitanti, ma è anche grazie al calcio che siamo riusciti a farci conoscere all'estero”. Il sindaco ha dato il benvenuto ai rappresentanti del Liverpool Fc, invitandoli a ritornare in Friuli Venezia Giulia in vacanza. “Grazie dell'accoglienza – ha risposto Andrew Parkinson – il calcio unisce le persone e le rende felici, questa è la bella atmosfera che deve esserci tra i tifosi. Per noi questa è una partita molto importante”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento