Avevano litigato guardando Udinese-Juventus in tv: morto un uomo di 52 anni

Era ricoverato da sabato 6 ottobre a causa di un grave trauma cranico subito dopo essere stato preso a pugni da un ventenne

È morto a sei giorni dal ricovero all'ospedale di Asti l'Italiano di 52 anni ferito durante la visione in tv del match Udinese-Juventus. Ospite di una comunità di recupero di Vaglierano, l'uomo era caduto a terra sbattendo violentemente la testa dopo essere stato preso a pugni da un ventenne, marocchino, arrestato in seguito dai carabinieri.

La causa

La lite era scoppiata per motivi calcistici. Vittima e aggressore, nonostante la rivalità sportiva, erano stati costretti a vedere insieme la partita essendo entrambi ospiti della struttura della provincia di Asti. In poco tempo gli animi si sarebbero surriscaldati e dalle parole si è passati prima alle minacce e poi ai fatti. La vittima sarebbe stato colpito con un forte pugno dal vicino di sedia, perdendo l'equilibrio e finendo a terra privo di sensi. In gravi condizioni, il 52enne aveva riportato un grave trauma cranico e non era mai riuscito a riprendere conoscenza.

Si aggrava ora la posizione del ventenne coinvolto, che ora potrebbe ora essere accusato di omicidio preterintenzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

Torna su
UdineToday è in caricamento