Stacca a morsi il dito a un socio, condannato a due anni di carcere

La lite era scoppiata a Lignano Sabbiadoro all'interno di una pizzeria gestita dai due personaggi coinvolti nella vicenda

Staccò il dito a morsi a un socio in seguito a una lite originata da questioni lavorative. Non è finita bene per nessuno dei due dopo la conclusione del procedimento di fronte alla sezione penale del tribunale di Udine.  Il tribunale cittadino - rappresentato dalla giudice Missera - ha infatti condannato entrambi i due proprietari di una pizzeria al taglio di Lignano che - il 19 agosto del  2010 - erano stati protagonisti di una lite. Si tratta di un 46enne e di un 58enne, entrambi di origini piemontesi.

Il più giovane nella colluttazione aveva staccato a morsi la prima falange del pollice della mano sinistra del collega. Il giudice ha riconosciuto a entrambi la colpa delle lesioni che si erano reciprocamente procurati, condannandoli a risarcire i rispettivi danni procurati con somme che saranno quantificate in separato giudizio civile. L’autore del morso è stato condannato a 2 anni di reclusione, mentre per il secondo la pena di 5 mesi di carcere è stata sospesa con la condizionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento