menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liti in famiglia in aumento: si tratta di una vera emergenza

Secondo Mara Lessio, funzionario della Polizia di Stato, gli interventi sono cresciuti in maniera esponenziale

È emergenza per le liti in famiglia, segnalate dalla Polizia di Stato in forte aumento con grave danno per i minori, Lo ha denunciato Mara Lessio, funzionario della Polizia di Stato di Udine e responsabile dell’Uffici dei minori che ha aggiunto: “Vent’anni fa non si interveniva mai per le liti in famiglia, mentre oggi gli interventi sono quotidiani con gravissimi danni e sofferenze per i bambini che sono sempre più lasciati a loro stessi con genitori spesso separati o troppo spesso presi dai loro problemi personali”. “Non è un dramma di oggi”, ha precisato la prof.ssa Maria Rita Parsi, intervenuta anch’essa venerdì sera a Udine alla prima lezione della sesta edizione della Scuola per genitori, organizzata da Confartigianato Udine e dalla Fondazione Crup, “ma quello delle lire in famiglia è un dramma che si ripresenta generazione dopo generazione. L’unica differenza è che oggi il problema emerge, mentre un tempo le sofferenze venivano rinchiuse all’interno delle mura domestica, ma questo non significa che non c’erano, anzi. Per risolvere questo problema – ha detto ancora Parsi – occorre investire in cultura e formazione, nel dialogo, nell’ascolto e nel confronto con i figli che vivono oggi una stagione del tutto nuova rispetto ai nostri tempi. Con la diffusione di Internet vivono con i piedi in due mondi: in quello virtuale e in quello reale e non è così facile per loro, se non adeguatamente seguiti, districarsi fra i due ”. 

I lavori della prima lezione sono stati introdotti dal presidente del movimento Donne Imprese di Confartigianato Udine Michela Sclausero, che ha spiegato come questa sia la prima di 5 lezioni che si terranno sul territorio e che avranno una coda il giorno dopo con gli studenti. Maria Rita Parsi, infatti, questa mattina ha incontrato gli studenti dell’ Isis "Paolino d'Aquileia" di Cividale e del convitto nazionale "Paolo Diacono" di Cividale. Soddisfatto della presenza di tanti genitori e  formatori il prof. Flavio Pressacco, per la Fondazione Crup. “Queste occasioni di confronto con formatori di assoluto prestigio come Maria Rita Parsi, sono preziose per far riflettere ognuno di noi sull’educazione dei nostri figli che sono la risorse più preziosa che abbiamo, rappresentando il futuro della nostra società. A nome del presidente della Fondazione Crup Lionello D’Agostino ringrazio davvero Confartigianato Udine e i relatori per aver dato al nostro territorio questa opportunità”. Il prossimo incontro sarà venerdì 27 febbraio a Palmanova al meeting Point San Marco (via Scamozzi 5) di nuovo con Maria Rita Parsi che riproporrà  il tema “Amarli non basta, come entrare in comunicazione con i nostri figli” e il giorno successivo, il 28 febbraio, con gli studenti degli istituti comprensivi di Palmanova e di Gonars.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento