Lite tra vicini di casa in viale Palmanova, tra katane e vasi da fiori

L'episodio ha avuto come protagonisti un giovane cubano e un nigeriano. Per calmare gli animi è intervenuta la Polizia

Accesa lite tra vicini di casa in viale Palmanova, a Udine: nel pomeriggio di venerdì, un cittadino nigeriano e uno cubano hanno litigato per motivi non ancora definiti.

Il cubano, che è un giovane di 21 anni, ha iniziato a lanciare sassi verso le finestre del nigeriano, rompendo successivamente i vetri della porta d'ingresso della palazzina con una katana che poi è stata sequestrata. La reazione del nigeriano non si è fatta attendere: l'uomo gli ha lanciato un piccolo vaso di fiori di plastica, senza però riuscire a colpirlo. Sul posto è intervenuta la Polizia che ha bloccato il 21 enne, trovando nella sua abitazione tre katane, poi portate in Questura. Sul posto - come riferito da Il Messaggero Veneto - la madre del 21 enne che ha raccontato agli agenti l'esistenza di alcune tensioni tra il figlio e il nigeriano. Il giovane è stato condotto in ospedale e sedato. E' indagato in stato di libertà per danneggiamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento