Dopo 84 anni anni "La Lombarda" cambia proprietà e stile e liquida tutto

Attiva dal 1936, la calzoleria di via Canciani cede la proprietà: fondata da Ugo Meriggi, sarà gestita da Anedi Zamparo del negozi di abbigliamento Ahmodo

Le prime code all'esterno della Lombarda

Udine cambia ancora e, questa volta, non lo fa per il Coronavirus. A modificare veste sarà un'attività storica, che a cavallo degli anni Settanta e Ottanta ha segnato la moda cittadina: si tratta della calzoleria Lombarda di via Canciani, che dopo 84 anni di gestione familiare cede l'attività che prese il nome dalle origini milanesi dei proprietari.

La storia

«Il nome e il marchio, nato nel 1936, resteranno, ma io ho una certa età – ci racconta Elda Meriggi, titolare e figlia dello storico proprietario Ugo – e ho aspettato l'occasione giusta per passare la mano». E l'occasione giusta si è presentata con il nome di Anedi Zamparo, titolare della ditta Ahmodo «che mi ha convinta a fare una transazione con lui: mi è piaciuta la persona e penso di affidare il marchio nelle mani giuste» spiega Elda.

I nuovi

Ahmodo vanta già tre punti vendita a Udine e uno a Palmanova e la Lombarda subirà un piccolo ma significativo restyling. I 350 metri quadri saranno arricchiti da una parte di abbigliamento maschile e femminile, ma rimarranno le marche di calzature che hanno fatto il successo del negozio.

Il rapporto con la città

«Gli ultimi anni a Udine non sono stati piacevoli, questa è una città che deve ritrovare l'eleganza, deve essere libera – attacca Elda –. Il Friuli Venezia Giulia è la regione più battuta dai grandi magazzini e il centro storico dovrebbe imparare ad essere competitivo al massimo, elegante e ricercato anche negli acquisti. Noi abbiamo cercato sempre di essere al di sopra delle banalità, rischiando di essere poco commerciali, ma dando importanza al prodotto di qualità». Elda Meriggi ha ricevuto e rifiutato altre offerte e prima di lasciare definitivamente il testimone passerà comunque un mese durante il quale saranno effettuate importanti liquidazioni.

Dal 1936

«Sono stati anni meravigliosi, quelli della Lombarda. Dal 1936 abbiamo fatto anche noi parte della storia di Udine, addirittura in certi periodi con 13 dipendenti oltre ai tre della famiglia. Adesso – conclude Elda Meriggi – è arrivato il momento di passare il testimone».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento