menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La Tasi a Lignano non si paga", la raccomandazione di Fanotto

Nonostante l'amministrazione lignanese abbia provveduto ad azzerare l'aliquota del nuovo tributo per il 2014, continuano ad arrivare in comune diversi versamenti da parte di cittadini poco informati

Il Comune di Lignano Sabbiadoro non ha applicato la Tasi, il nuovo Tributo sui servizi comunali indivisibili, e quindi non deve essere effettuato alcun genere di pagamento. E’ lo stesso Comune a lanciare l’appello a fronte di alcuni versamenti giunti negli stessi uffici comunali e “per i quali si dovrà procedere al rimborso delle somme non spettanti”.

Di fatto, la Tasi, - spiega il Sindaco, avv. Luca Fanotto – sarebbe andata a colpire doppiamente i proprietari di secondi immobili, ma anche coloro i quali affittano un immobile per più di un semestre. Per questo motivo, l'amministrazione lignanese ha deciso di non applicare la Tasi per tutti gli immobili, non gravando sulle tasche dei contribuenti”. Lignano quindi è uno dei pochi casi in Regione dove la Tasi non si paga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incidente sullo Jôf Fuart, morti due sciatori

  • Cronaca

    Colpo alla mafia da 12 milioni di euro, coinvolta anche Udine

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento