Spiagge e parchi aperti in tutta la Regione, ma non a Lignano

Il primo cittadino Luca Fanotto ha firmato l'ordinanza di chiusura dell'arenile e dei parchi della città per evitare possibili assembramenti in controtendenza con il decreto ministeriale

Immagine d'archivio

Chiuse le spiagge e i parchi pubblici di Lignano fino al 17 maggio 2020. Questo quanto deciso dal primo cittadino, Luca Fanotto, con l'ordinanza sindacale numero 20 del primo maggio per evitare possibili assembramenti di persone, in controtendenza rispetto a quanto previsto dal decreto ministeriale.

Decreto ministeriale

Secondo quanto previsto dall'ultimo Dpcm, infatti, le persone che abitano a 500 metri dal mare possono fare un tuffo in acqua. A sostenerlo anche il prefetto di Trieste Valerio Valenti, che dichiara:"È possibile fare un tuffo in mare", ma esclusivamente questo. Non si può fare una nuotata o prendere il sole in spiaggia, e solo per chi abita in prossimità del mare. Il primo cittadino di Lignano, invece, ha preferito tenere chiuse le spiagge e tutti i parchi e le aree pubbliche ancora per un po' di tempo per rischio assembramenti e viste anche le diverse sanzioni fatte dalle forze dell'ordine a persone che si spostavano verso la città balneare durante i giorni festivi.

Riaprono i parchi a Udine

Le chiusure

Dal 4 maggio, secondo l'ordinanza, saranno chiusi: lo stadio comunale Teghil, la palestra comunale e tutti gli impianti sportivi di viale Europa; la palestra della scuola primaria statale Ippolito Nievo (via Annia); la palestra della scuola secondaria statale Giosué Carducci (viale Europa); il centro giovani L.Hub Park (viale Europa); il bocciodromo comunale di via Palestro; l'Università della Terza Età (Arco della Ginestra). Ma anche la sede Alap di via Arcobaleno, il centro civico "Sandro Pertini" di via Treviso e tutti i parchi pubblici o aperti al pubblico. Ancora, fino al 17 maggio sarà chiusa la pista ciclabile Lungolaguna Trento, tutte le aree da gioco e di allenamento sportivo pubbliche o aperte al pubblico, recintante o libere e le spiagge, con le relative aree da gioco.

Fase due, come cambieranno le spiagge? Le prime anticipazioni

Solo persone autorizzate

L'accesso a tutto l'arenile di Lignano Sabbiadoro sarà consentito solo alle persone autorizzate e per le attività specifiche disposte dall'ordinanza contingibile e urgente numero 10 del 13 aprile 2020.

Niente plexiglass in spiaggia, un'azienda friulana idea il box ecosostenibile in legno

Servizi pubblici

A rimanere aperti, invece, i servizi pubblici essenziali: servizi demografici, polizia locale, protezione civile, servizi cimiteriali, ufficio protocollo e servizi sociali. Per la fruizione di tutti questi servizi, il sindaco invita i cittadini a non sostare e affollare le aree adiacenti gli uffici, mantenendo la distanza di almeno un metro dalle altre persone e dagli operatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento