rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Lignano Sabbiadoro

Lignano si prepara alla "calata" degli austriaci per Pentecoste

Forze dell'ordine, amministrazione comunale e operatori turistici si coalizzano per fermare gli eccessi dei turisti ed evitare episodi di vandalismo

Pentecoste da un lato e ponte del 2 giugno dall’altro, per Lignano il prossimo fine settimana, potrebbe diventare un vero e proprio stress test. Nella cittadina balneare friulana sono attesi moltissimi turisti austriaci ma saranno anche numerose le presenze italiane visto il lungo ponte per la Festa della Repubblica. Queste prospettive vengono confermate dalle prenotazioni che continuano ad aumentare. Di conseguenza  si è alzato il livello di guardia da parte da parte dell’amministrazione comunale, delle forze dell’ordine e degli stessi operatori turistici. Un lavoro di squadra per limitare gli eccessi degli scorsi anni quando orde di giovani austrici si sono resi protagonisti di atti vandalici, a causa di un eccessivo consumo di alcolici.

Le misure

Gli operatori si sono detti pronti a fare la propria parte, consci del fatto che l’organizzazione preventiva e il tavolo tecnico sul territorio sono serviti a portare dei miglioramenti negli anni scorsi.

La presenza delle forze dell’ordine sarà quindi rafforzata, anche con l’ausilio di personale proveniente da Bolzano e dall’Austria. “Vendere o fornire alcolici a persone in stato di ebbrezza è un reato” - è stato ribadito di fronte agli operatori presenti, i quali sono stati invitati a dotarsi di addetti alla sicurezza privati e di servizi di pulizia aggiuntivi per le aree esterne. “Ognuno faccia uno sforzo andando anche oltre lo stretto confine del proprio locale”.

Lignano Sabbiadoro Gestioni, dal canto suo, potenzierà il controllo sulla spiaggia durante l’orario serale e notturno. Lo stesso dicasi per il servizio di pulizia della spiaggia, che da anni ormai è anticipato alle primissime ore dell’alba. L’ordinanza che il sindaco firmerà a breve conterrà tutti questi elementi, ma contemplerà anche il divieto di somministrare angurie – in passato protagoniste involontarie di episodi incresciosi -, l’obbligo di sostituire il vetro con la plastica, l’invito a limitare il volume della musica da parte dei locali pubblici. 

Dal punto di vista della comunicazione, gli operatori hanno chiesto di coinvolgere i media austriaci al fine di sensibilizzare famiglie e giovani su ciò che troveranno a Lignano, ovvero una città ospitale, ma non certo una città da mettere a ferro e fuoco. 

Il sindaco di Lignano

“Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia – ha detto il sindaco di Lignano Luca Fanotto avere una città affollata di turisti è una bella notizia, c’è bisogno di riprendere un buon ritmo di lavoro e il flusso regolare delle prenotazioni è ciò di cui abbiamo bisogno. Questo naturalmente non fa venire meno le regole e il rispetto verso la località e coloro che vogliono trascorrere una vacanza tranquilla. Pertanto, stiamo attivando tutti gli strumenti possibili per indicare i comportamenti adeguati, chi non si attiene se ne dovrà assumere le responsabilità davanti alla legge”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lignano si prepara alla "calata" degli austriaci per Pentecoste

UdineToday è in caricamento