rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Libri preziosi come reliquie dei santi, rubati e poi trovati dai carabinieri di Udine

L'operazione è stata messa in opera dei militari della Tutela patrimonio culturale. I libri erano spariti da una biblioteca di Padova

I Carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale di Udine hanno restituito 180 libri alla biblioteca Aloisianum di Gallarate (Varese), molti dei quali antichi e di grande valore, che erano stati rubati nel corso degli anni dalla Biblioteca Antonianum di Padova, dove erano custoditi. Si ritiene che, dopo il furto e con il passare del tempo, i volumi antichi abbiano trovato collocazione da esperti librari e rivenditori specializzati, i quali hanno cercato di rivenderli anche attraverso il mercato online.

Le indagini

I militari, con un paziente lavoro di indagine svolto tra il 2021 e il 2022, monitorando i canali dell’e-commerce, hanno individuato, in alcuni negozi specializzati del nord Italia, alcuni libri antichi caratterizzati dalla presenza di un timbro ad inchiostro della Biblioteca del prestigioso collegio Antonianum di Padova, retto dall’ordine religioso dei Gesuiti. Infatti, nella seconda metà del Novecento molti libri provenienti da quella struttura erano fuoriusciti in maniera illecita ed erano stati immessi sul mercato da parte di privati. Poi il collegio è stato chiuso e tutto il materiale archivistico e storico della congregazione è stato trasportato a Gallarate, sempre dei Gesuiti. La normativa prevede che le raccolte di collezioni librarie, tra cui quelle ecclesiastiche, non possano essere smembrate senza l’autorizzazione del Ministero della Cultura.

Il valore dei testi

I carabinieri hanno sequestrato su ordine delle Procure della Repubblica di Udine e Padova i beni librari da alcuni commercianti che erano entrati in possesso dei preziosi testi e li commercializzavano senza averne titolo. Gran parte dei volumi è stata restituita all’ente ecclesiastico. Altri, invece, sono stati affidati in custodia temporanea, sempre ai religiosi, in attesa di completare l’iter procedurale. Tra i libri restituiti si evidenziano alcuni testi antichi di medicina datati tra il XVI e il XVII secolo, particolarmente apprezzati dai collezionisti, che i religiosi avevano conservato per secoli nelle proprie biblioteche quasi come delle reliquie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libri preziosi come reliquie dei santi, rubati e poi trovati dai carabinieri di Udine

UdineToday è in caricamento