Federcaccia a scuola per il rispetto dell’ambiente

Dal rispetto ambientale, al zero waste, alla tutela della fauna locale, diverse le nozioni che i giovani partecipanti hanno potuto apprendere grazie alle guardie di Federcaccia

La lezione

Le guardie Federcaccia di Udine hanno incontrato gli studenti della scuola secondaria di primo grado-Istituto comprensivo di Buja.

Gli alunni, per tre ore, hanno ascoltato spiegazioni e insegnamenti di Salvatore Salerno, coordinatore regionale del servizio di vigilanza Federcaccia, e di Mattia Tommasino, guida naturalistica.

Gli argomenti trattati sono stati diversi: il rispetto dell’ambiente, il problema dell’abbandono dei rifiuti, la tutela della fauna che ci circonda.

«È stato particolarmente significativo – commenta Salerno – collaborare con la scuola nell’educazione dei giovani. L’apertura dell’istituzione scolastica al territorio è una pratica auspicabile, in quanto solo con la collaborazione a vario titolo di tutti gli adulti di una comunità si avranno generazioni sempre migliori, soprattutto in tema di cittadinanza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento