Stroncato da una leucemia fulminante, 40enne muore in pochi giorni

Cristian D'Andreis, originario di Varmo, aveva prenotato un controllo dopo aver scoperto alcuni ematomi e capillari rotti. Lascia nel dolore la famiglia e gli amici ancora increduli per l'accaduto

Una visita per la rottura di alcuni capillari, un accertamento che doveva essere semplice. Invece Cristian D'Andreis, 40enne di Varmo, è stato stroncato da una leucemia fulminante. Una diagnosi agghiacciante che non ha lasciato scampo all'uomo.

La diagnosi

Cristian, che lavorava alla Metalmeccanica Fabris, aveva prenotato un controllo dopo aver notato alcuni ematomi agli occhi ed alle mani presumibilmente causati dalla rottura di alcuni capillari. Nel giro di pochi giorni invece le sue condizioni si aggravano drasticamente fino a portarlo in coma e, infine, alla morte venerdi 23 marzo nell'ospedale di Udine.

Il cordoglio per la perdita di Cristian, che lascia la mamma Laura il padre Graziano e la sorella Cristina si esprime anche sui social  delle associazioni calcistiche, sport di cui l'uomo era grande appassionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento