menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine tratta dal film La vita di Adele

Un'immagine tratta dal film La vita di Adele

"Perde" la figlia poichè lesbica, la risposta di uno studente di Udine

Pubblichiamo la lettera di Carlo Liotti, allievo della facoltà di Scienze e Tecnologie Alimentari dell'Università di Udine, che, colpito dalle parole lette nell'articolo che UdineToday ha pubblicato stamane, ha voluto rispondere alle accuse che quel genitore ha rivolto all'Ateneo friulano e a sua figlia.

Gentilissimo Genitore,

sono uno studente iscritto all’Università degli studi di Udine. Leggendo il suo appello, la sua richiesta di aiuto, per riportare sulla retta via la povera figlia smarrita, colpita dalle impronunciabili nefandezze causate dalla sua frequentazione della mia medesima Università, mi sembra doveroso esprimerle alcuni spunti di riflessione.

Da 9 mesi finalmente sua figlia è "libera". Da 9 mesi sua figlia evita un genitore che la considera una deviata, una malata. Qualsiasi ragazzo/a ha il diritto di dileguarsi da una famiglia che giudica il suo orientamento sessuale scandaloso, qualsiasi ragazzo/a vivrebbe un disagio incredibile nell’essere considerato un disonore anziché essere considerato un figlio/a, a prescindere da chi può amare. Perché mio caro genitore quello che forse lei non comprende è che si tratta di amore, un sentimento che lei sta negando totalmente a sua figlia, un sentimento che è alla base di qualsiasi credo religioso, l’unico vero comandamento di Dio.

Proprio lei che invoca Dio, con la speranza di redimere la figliola da questo orribile peccato, sta oltraggiando il vero e unico comandamento di Dio, l’amore. L’amore per una figlia che non può essere giudicata per il suo orientamento sessuale, l’amore per una figlia che si trova costretta ad allontanarsi dal suo stesso sangue perché considerata una degenerata.

La invito, mio caro genitore, a partecipare a qualche attività sulla Parità dei Diritti che giustamente l’Università di Udine, luogo di cultura, di scoperta, di conoscenza propone ai suoi studenti, indirizzandoli verso quella apertura mentale utile ad una vera società civile ed etica.

Carlo Liotti

Scopre che la figlia è lesbica, padre incolpa l’Università di Udine

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento