menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti a Tarvisio, la Lega Nord interroga il sindaco

I consiglieri leghisti 'preoccupati' per il possibile arrivo di profughi nel mese di settembre: per questo chiedono al primo cittadino conferme sulla notizia

A settembre, nel Tarvisiano, potrebbero trovare ospitalità 200 migranti. A dare la notizia, esprimendo una propria preoccupazione, sono i consiglieri comunali della Lega Nord, Stefano Mazzolini, Christian Moschitz e Mauro Zamolo.

"Abbiamo presentato un’interrogazione rivolgendoci al sindaco – dichiara Mazzolini – chiedendo conferma alle notizie in nostro possesso, secondo cui da settembre 200 migranti saranno ospitati all’hotel Nevada di Tarvisio. Se ciò fosse vero – aggiunge l’esponente del Carroccio – potrebbe manifestarsi un grave danno di immagine per una località turistica come Tarvisio, proprio a ridosso della stagione più importante per la valle, quella invernale. Per questo siamo nettamente contrari a un’ipotesi di questo tipo".

I consiglieri Mazzolini, Moschitz e Zamolo, prendendo spunto dal possibile arrivo dei migranti in Alto Friuli, puntano il dito contro l’operazione “Mare Nostrum”, inadatta, a loro dire, a risolvere un’emergenza che andrebbe affrontata collaborando direttamente con i Paesi del Nord Africa, come già avvenuto durante il governo Berlusconi (quando Roberto Maroni rivestiva il ruolo di ministro).

"I Paesi a noi confinanti come l’Austria – afferma Mazzolini – respingono gli immigrati clandestini rimandandoli in Italia, confermando di fatto il disinteresse dell’Europa ad affrontare un problema così ampio, complesso e articolato. Perché dovrebbe toccare a Tarvisio farsi carico dei migranti, anche da un punto di vista economico soprattutto dopo aver subito in maniera pesantissima le conseguenze della chiusura dei confini?".

I consiglieri leghisti, chiedendo delucidazioni al sindaco, vogliono conoscere quale tipo di misure l’amministrazione comunale sia pronta a mettere in atto per fronteggiare la situazione, e quale sia la posizione della maggioranza che amministra il Comune di Tarvisio nei confronti dell’operazione “Mare Nostrum”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento