Consorzio Ledra Tagliamento: 350.000 € per la manutenzione dei canali

L'investimento è stato fatto per le opere di difesa della fauna selvatica usi canali consortili di Rive D'arcano e per e interventi di pulizia e sfalcio dei canali adduttori principali

Opere di difesa per la fauna selvatica sui canali consortili di Rive d’Arcano e interventi di pulizia e sfalcio dei canali adduttori principali, delle rogge e degli impianti delle opere di presa. Sono questi alcuni degli interventi che il Consorzio di Bonifica Ledra Tagliamento ha consuntivato e deliberato nella riunione di fine gennaio della Deputazione amministrativa, presieduta da Dante Dentesano. L’impegno economico complessivo è di quasi 350 mila euro.

Le opere di pulizia e di sfalcio sono state delegate dalla Regione al Consorzio a fine agosto 2012 e il progetto preliminare è stato redatto dal direttore del Consorzio, ingegner Massimo Canali. “La manutenzione delle opere pubbliche gestite dal Consorzio è fondamentale – sottolinea il direttore – e fa parte proprio della mission del Consorzio, che deve garantire un servizio sempre efficiente ai propri consorziati e nel contempo essere anche una sentinella sempre all’erta per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela del territorio”.

In questa logica rientrano anche le opere per la difesa della fauna selvatica dalla caduta nei canali consortili realizzate nel comune di Rive d’Arcano per un investimento complessivo di 50 mila euro, che hanno consentito di realizzare due rampe di risalita, di porre in opera 1.250 metri di recinzione, di sfalciare le  banchine e di metterle in sicurezza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Più di 5mila i truffati dalle manutenzioni antincendio

  • Si accorge del monossido e salva i colleghi dall'intossicazione mortale

Torna su
UdineToday è in caricamento