Saranno sostituite 973 sorgenti luminose di vecchia generazione con nuove luci a Led

Il progetto permetterà di abbattere i consumi risparmiando oltre 191 mila kWh all’anno, con un risparmio del 42,3 %.

Giovedì 8 novembre hanno preso il via i lavori di riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione nel comune di Talmassons.

I numeri

Saranno 973 (su 1130 totali) le sorgenti luminose di vecchia generazione riqualificate con tecnologia a led, consentendo di cambiare il volto al comune di Talmassons con l’illuminazione in luce bianca molto più confortevole ed efficiente. Nello specifico, i corpi luminanti previsti di tipo stradale ammonteranno a 723 unità, mentre sono previsti 33 apparecchi da arredo urbano e 148 piattelli di tipo decorativo. Inoltre, su alcuni punti luce decorativi o di arredo esistenti sono previste delle modifiche con la posa di 69 kit di modifica a led.
Oltre ad un’illuminazione pubblica completamente nuova, è stato calcolato un risparmio energetico annuo notevole, passando da 453.500 kWh  annui a 261.800 kWh con un risparmio del 42,3%. Per quanto attiene agli aspetti ambientali, le nuove installazioni  saranno del tipo cut-off che consentono di orientare tutta la luce emessa verso la strada, nel rispetto della legislazione regionale in materia di inquinamento luminoso.
Mediante questi accorgimenti, sarà inoltre possibile raggiungere una drastica diminuzione dell’inquinamento luminoso nonché l’abbattimento di 105,5 tonnellate equivalenti di anidride carbonica. L’ultimazione ufficiale dei lavori è prevista per il 17 giugno 2019.
Sono questi i numeri del progetto di gestione e riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione pubblica affidati a Hera Luce nell’ambito di una convenzione Consip, che avrà una durata di nove anni nel comune di Talmassons. 

Punti luce realizzati con materiali riciclabili

Tutti i punti luce saranno realizzati con materiali riciclabili che consentiranno un’ ottima percentuale di recupero delle materie prime alla fine della vita utile degli impianti secondo gli emergenti criteri di economia circolare, a cui tutto il Gruppo Hera si ispira in ogni progetto. Gli apparecchi saranno inoltre dotati di tecnologia per la regolazione del flusso luminoso nelle ore più centrali della notte per limitare lo spreco energetico e il disagio verso le abitazioni.
Il sindaco di Talmassons, Fabrizio Pitton, ha dichiarato “Questo importante intervento è un ulteriore tappa di un percorso che vede la nostra amministrazione impegnata in diverse azioni che comporteranno nel tempo un notevole risparmio energetico nel rispetto della natura e un aumento della sicurezza delle nostre strade.”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

Torna su
UdineToday è in caricamento