Giunta Udine: al via la realizzazione del parcheggio nella palazzina dell'ex macello

Approvata la suddivisone in due lotti dell'opera di restauro e riuso della palazzina dell'ex macello udinese, 106 i nuovi posti auto

Immagine d'archivio

La Giunta ha approvato nella giornata di oggi, 28 aprile, la suddivisione in due lotti dell'opera di "Restauro e riuso della palazzina d'ingresso al complesso edilizio dell'ex macello e realizzazione parcheggio" e il progetto definitivo del lotto B, riguardante la realizzazione di un nuovo parcheggio.

I costi

Il costo complessivo dell’opera è pari a 1.827.941 euro suddiviso in 918mila euro per il lotto A (riguardante il restauro e riuso della palazzina, cui si aggiungono 399.941 come somma a disposizione dell’amministrazione, per un totale di 1.317.941 euro) e 402.016 per il lotto B, cui vanno aggiunti 107.983 euro come somma messa disposizione dell’amministrazione con contributo regionale, per un totale di 510mila euro.

I lavori

L'opera prevede la realizzazione di 106 nuovi posti auto. Il progetto complessivo si qualifica come intervento di restauro e risanamento conservativo con ristrutturazione edilizia. La Soprintendenza ha espresso parere positivo circa i lavori e il 20 aprile scorso è stata rilasciata anche l'autorizzazione paesaggistica semplificata. I lavori, inoltre, risultano compatibili con la classificazione urbanistica in quanto nell’area sono consentiti interventi di carattere infrastrutturale anche relativi alla sosta. La conclusione dei lavori di realizzazione del parcheggio, invece, è prevista entro fine anno.

Michelini

“Il complesso dell’ex macello - ha sottolineato l’assessore ai lavori pubblici e vicesindaco Loris Michelini - è da troppi anni in attesa di un intervento complessivo di recupero. Si tratta di un edificio dall’alto potenziale non solo culturale, grazie alla presenza del Museo di Storia Naturale, ma anche sociale, considerando come il quartiere, nei decenni, abbia assistito a una lenta ma significativa erosione della propria condizione di centralità. Oggi finalmente andiamo a mettere un ulteriore tassello al piano di recupero dello stabile anche grazie al parcheggio, che rappresenta un servizio necessario per tutto il quartiere. Nel dettaglio, verranno ricavati 106 posti auto con area verde attigua e piantata una ventina di alberi e altre essenze arboree”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento