«Il cinema Visionario pronto per la fine di agosto», la promessa del Comune

Dopo l'apertura della prima sala al cinema di Udine si stanno completando i lavori di ristrutturazione. Il vicesindaco Michelini:"Diventerà il fiore all'occhiello della città"

L'ingresso del cinema Visionario durante i lavori

Continuano i lavori al cinema Visionario di Udine. Dopo il completamento della prima sala, inaugurata lo scorso dicembre, mancano all'appello le altre quattro, che, secondo quanto dichiarato dal vicesindaco con delega ai lavori pubblici Loris Michelini, "saranno pronte entro il 31 agosto 2020, se non prima". I lavori, che si sarebbero dovuti concludere a febbraio, sono slittati a causa del coronavirus e ammontano a 3 milioni di euro.

I lavori

Si stanno ultimando, quindi, i lavori del cinema di Udine, "simbolo della città e, grazie alla collaborazione con le diverse associazioni, in primis il Cec, diventerà il fiore all'occhiello del capoluogo". Gli interventi in programma (alcuni lavori sono già ripartiti), prevedono l'adeguamento delle sale, l'accesso e l'entrata al cinema, ma anche gli impianti. "Speriamo in una fruizione numerosa delle sale da parte degli udinesi. Vogliamo attrarre i cittadini con un luogo nuovo ad accogliente", ha dichiarato Michelini. 

Come si andrà al cinema

Investimenti

Dei tre milioni di euro regionali messi a disposizione dal Comune di Udine per i lavori di ristrutturazione, c'è stata un'integrazione di circa 450mila euro ("Già stata messa in previsione") per lavori importanti e necessari come gli infissi nuovi, le due sale con tecnologia sonora di ultima generazione, il rifacimento completo dei servizi igienici, migliorie e soluzioni particolari, ma anche l'ampliamento del piano terra, interventi elettrici e la reception. Tutto completamento nuovo. "L'obiettivo è stato quello di accelerare i lavori, anche grazie alla collaborazione del Cec", dichiara il vicesindaco, che continua:"I due milioni di euro erano già stati stanziati sette/otto anni fa, l'ulteriore milione è stato inserito dopo al fine di completare tutti i lavori". Sempre per quanto riguarda i lavori, "ci sarà un'altra variante – dichiara Michelini -, ma più irrilevante. Manca, infatti, la ristrutturazione della recinzione esterna, che sarà fatta più avanti".

Collaborazioni

Al cinema, inoltre, "saranno proiettati dei film del Far East Film Festival 2020", e si darà spazio "alle diverse associazioni, quelle che poi trascinano la realtà cultura della nostra città", continua il vicesindaco Michelini, che ricorda: "Il comune ha dato tutto in gestione alle associazioni, per dimostrare che la cultura si può fare anche in città e anche grazie alle collaborazioni tra diverse realtà per organizzare manifestazioni ed eventi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento