menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lignano, nuovi lavori di manutenzione per gli argini perilagunari

Nuovo look e interventi di ripristino funzionale da Porto Casoni all’area del Pantanel

Sono iniziati i lavori di manutenzione e ripristino funzionale degli argini perilagunari a Lignano Sabbiadoro, che vanno da Porto Casoni all’area del Pantanel.

L’importo per l’attività ammonta a 832.000 euro finanziati dalla Regione. Le opere previste dal progetto prevedono interventi di manutenzione degli argini perilagunari a difesa del territorio comunale di Lignano Sabbiadoro e ricadenti in piccola parte anche in quello di Marano Lagunare, che riguarderanno:

L' innalzamento delle parti di argine che sono al di sotto della quota di sicurezza fissata a 3 metri s.l.m; la manutenzione di alcuni tratti dell’argine danneggiati, tramite la realizzazione ed il potenziamento di protezioni spondali in scogliera e la relativa riqualificazione ambientale.

Il diradamento ed abbassamento  della folta vegetazione di tipo arbustivo, per lo più costituito da tamerici, il cui sviluppo e rigoglio appaiono attualmente eccessivi ed incontrollati, che limitano quasi del tutto la meravigliosa vista panoramica della laguna a tutti coloro che frequentano la ciclopedonale. Il decespugliamento e la potatura lungo la scarpata, lato laguna, avverranno tagliando le piante morte, malate o debolmente radicate e quindi pericolanti.

La sistemazione delle rampe di accesso alla sommità dell’argine e realizzazione di altre 3 rampe atte a favorire la salita e la discesa dei mezzi meccanici per scopi manutentivi dell’argine.

Gli interventi di ripristino delle difese spondali, lato laguna, avverranno mediante la rimozione ed il ricollocamento in opera dei massi di scogliera attualmente scivolati al piede della scarpata. Si prevede infine la rimozione di tutti i rifiuti solidi di varia natura accumulati lungo e al piede delle scarpate arginali.

“Questo intervento – ha commentato il Sindaco di Lignano Luca Fanotto – è di fondamentale importanza per il territorio, in quanto rivolto da un lato a rimettere in sicurezza le sponde arginali della laguna e dall’altro a restaurare e valorizzare uno dei luoghi più suggestivi ed affascinanti della nostra località, con indubbie ricadute sul versante turistico. L’anno scorso abbiamo ultimato la pista ciclabile lungo laguna e quest’anno procederemo con questa ulteriore operazione, unita al rifacimento del belvedere sulla laguna, per presentarci con le carte in regola per la prossima stagione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento