rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Laura, dall'incidente che la privò di una gamba alla "Unesco Cities Marathon"

La giovane Laura Bassi, che nel giugno dello scorso anno perse il fidanzato e un arto in un terribile scontro a Gemona, parteciperà simbolicamente alla maratona del prossimo 29 marzo tra Aquileia e Cividale. Il suo è un messaggio di ritorno alla vita

Parteciperà simbolicamente alla prossima Unesco Cities Marathon, in programma il 29 marzo tra Aquileia, Palmanova e Cividale, e lo farà a meno di un anno dal pauroso incidente in cui rimase coinvolta, il 22 giugno scorso a Gemona del Friuli, in cui persero la vita tre giovani, tra cui il suo fidanzato. Così Laura Bassi, 20enne udinese, vuole lanciare un messaggio di ritorno alla vita, nonostante le costanti cure e le sedute di riabilitazione cui è ancora costretta a sottoporsi.

La sua corsa simbolica verrà annunciata giovedì 12 marzo alle 11, nel corso di una conferenza stampa alla sede della Hypo Alpe Adria Bank a Tavagnacco, di cui Laura è dipendente. La giovane “correrà” la maratona con Mauro Ferrari che l'ha nominata primo presidente della Achilles Foundation Italia con sede a Udine, l'organizzazione benefica di cui lo stesso scienziato di fama mondiale fa parte e che si occupa del recupero di persone in condizioni particolarmente difficili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laura, dall'incidente che la privò di una gamba alla "Unesco Cities Marathon"

UdineToday è in caricamento