Cronaca

Esce di prigione dall'Austria, ma solo per rientrarci in Italia: latitante fermato sul treno diretto a Udine

L'uomo è accusato di gravi reati tra i quali maltrattamenti e lesioni personali. Era appena stato rilasciato da una prigione austriaca per ulteriori reati. La Polizia Ferroviaria di Tarvisio lo ha fermato e identificato sul treno che da Villach portava a Udine

Immagine d'archivio

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli, lesioni personali aggravate e molestie. 

Queste i reati commessi dall'uomo che nella giornata di ieri è stato fermato dalla Polizia Ferroviaria di Tarvisio durante la consueta attività di prevenzione e vigilanza. Reati che prevedevano la reclusione a 3 anni sei mesi e venti giorni oltre a due mesi di arresto.

L'uomo, un cittadino italiano, viaggiava all'interno del treno internazionale in arrivo da Villach dopo essere stato rilasciato da una prigione austriaca per reati d'oltralpe. Era diretto a Udine quando è stato identificato dagli agenti di polizia. 

Dubito dopo l'identificazione è stato accompagnato presso il carcere di Udine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di prigione dall'Austria, ma solo per rientrarci in Italia: latitante fermato sul treno diretto a Udine

UdineToday è in caricamento