rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Questura

Ladro di telefonini rintracciato all'estero, era in fuga dalla vigilia di Natale

L’uomo, un 46enne cittadino georgiano, era ai domiciliari a Udine a casa di un connazionale. Era sparito il 24 dicembre dopo essersi liberato del braccialetto elettronico

Operazione internazionale della Questura di Udine che ha ritrovato in Repubblica Ceca un uomo di cittadinanza georgiana, di 46 anni, che era stato arrestato lo scorso fine settembre a Trieste per furto.

I fatti

Arrestato lo scorso 29 settembre 2021 a Trieste per aver commesso un furto di telefonini, per un valore complessivo di mille e cinquecento euro in un negozio del capoluogo giuliano, l’uomo era stato oggetto di una misura cautelare con controllo elettronico a Udine, presso il domicilio di un connazionale che si era reso disponibile ad accoglierlo. Ma la vigilia di Natale il georgiano si era sbarazzato del dispositivo di controllo, tagliando il braccialetto. Si era poi allontanato dall'abitazione senza farvi più ritorno. Immediate le ricerche, senza alcun esito. L’uomo sembrava scomparso nel nulla. Il tribunale di Trieste ha quindi disposto l’aggravamento della misura cautelare aprendogli le porte del carcere. La squadra mobile di Udine si è messa a caccia dello scomparso ma i primi rilievi non hanno trovato riscontri sul fatto che il fuggitivo fosse ancora in Italia. Grazie all’ausilio del servizio Sirene, gli agenti hanno potuto appurare che in passato l’uomo era stato in Repubblica Ceca. Nei primi giorni di febbraio l’uomo è stato così stato identificato proprio a Praga. Disposto il mandato di arresto internazionale dal gip, il soggetto è stato arrestato dalla polizia ceca lo scorso 21 marzo. Ora sono in atto le procedure di estradizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro di telefonini rintracciato all'estero, era in fuga dalla vigilia di Natale

UdineToday è in caricamento