La Polstrada di Udine a rischio chiusura

A denunciare il paventato rischio chiusura è la consigliera regionale della Lega, Barbara Zilli: "Scongiurare il trasferimento"

Immagine tratta da Google Street View

UDINE, 5 novembre - “Il territorio di Udine rischia di rimanere incontrollato: ecco cosa succederà se la Polstrada di Udine verrà trasferita a Palmanova”. Barbara Zilli (LN) denuncia la situazione precaria che sta vivendo il distaccamento della Polstrada di Udine, in una interrogazione presentata alla Giunta. 

La sede della Polizia stradale di Viale Venezia è stata dichiarata inagibile dai Vigili del Fuoco già nel 2016– commenta Zilli – ed è assolutamente inadeguata sia in termini si spazio sia in termini di sistemi tecnologici, con la presenza di barriere architettoniche e minimi standard di sicurezza” dice Zilli. “Stiamo parlando di una struttura che conta 37 tra operatori ed impiegati, con una media di tre pattuglie al giorno impegnate in servizio sul territorio”. “Finora nessuno si è concretamente speso per trovare una sede alternativa: se l’amministrazione, comunale o regionale, non troverà in tempi brevissimi una soluzione, il rischio concreto è che la stessa sede chiuda e che il personale venga interamente trasferito a Palmanova”.

"La storia si ripete: dopo la chiusura di Tolmezzo - aggiunge  Zilli - ora anche Udine corre questo rischio: una defezione che porterebbe un impoverimento alla città in termini di sicurezza, aumentando di certo un degrado già presente e in crescita ad Udine". "Al di là del controllo delle arterie stradali - dice Zilli - il ruolo della Polstrada è fondamentale per il territorio: Udine non è certo un'isola felice, considerate anche le presenze di richiedenti asilo alla Cavarzerani e alla Friuli che non fanno dormire sonni tranquilli ai cittadini. Con il trasferimento a Palmanova la funzione della Polstrada non sarebbe più a beneficio del territorio, ma a solo beneficio dell'autostrada". "E' dovere di un'Amministrazione comunale, prima di tutto, ma anche regionale, risolvere il problema - conclude Zilli - trovando la sede più idonea e cercando di mantenere la Polstrada come punto di riferimento per i cittadini e per la sicurezza della città".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

Torna su
UdineToday è in caricamento