Disturbato nel sonno, irrompe in oratorio con una katana

Un uomo di 37 anni ha interrotto una festa privata brandendo una spada, lamentandosi del volume eccessivo della musica

La katana sequestrata

Il sonno è sacro, si sa. E chi lo disturba corre il rischio di scatenare tremendissime ire. È quel che è successo nell'oratorio della Chiesa del Sacro Cuore di Udine in via Cividale dove era in corso una festa privata, nella serata di ieri, sabato 17 febbraio intorno alle 23, quando un uomo di 37 anni è entrato nelle sale parrocchiali brandendo una katana e protestando per la musica troppo alta.

I fatti

Come spesso succede, le sale dell'oratorio situate dietro la Chiesa del Sacro Cuore di via Cividale, anche sabato sera erano state affittate per lo svolgimento di una festa privata. Erano da poco passate le 22.30, però, quando in mezzo ai festeggianti ha fatto la sua comparsa un ospite inatteso. Disturbato dalla musica troppo alta, un residente della zona ha deciso di far sentire le sue lamentele in un modo che non passasse inosservato e, impugnata la sua spada giapponese, si è presentato alla festa protestando vistosamente.

La richiesta 

Immediata è stata la telefonata al 112 dei partecipanti alla festa, impauriti dall'atteggiamento dell'uomo visibilmente disturbato dal volume della musica proveniente dalla festa. All'arrivo dei carabinieri, però, l'aspirante spadaccino si era già dileguato.

Il deferimento

Essendo intervenuti tempestivamente, i militari dell'arma sono riusciti a rintracciare in poco tempo l'uomo, residente proprio nell'abitazione adiacente i locali parrocchiali. Una volta perquisita la casa, è stata trovata la spada, riconosciuta come una katana giapponese con lama di oltre 50 cm consegnata spontaneamente dall'uomo, che è poi stato condotto in caserma dove è stato formalizzato il deferimento in stato di libertà per minaccia aggravata e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento