Entra in Comune e sferra colpi di accetta, panico a Precenicco

L'ira di un 50enne si è scatenata questa mattina nell'ufficio dell'assistente sociale. Ingenti i danni, personale sotto choc

I danni creati in Comune - Foto del sindaco Andrea de Nicolò

Pandemonio a Precenicco fra i corridoi e le stanze del palazzo comunale. E' accaduto questa mattina, poco dopo le 10, quando un uomo di 50 anni, poco dopo esser entrato nel Municipio di piazza Roma, ha iniziato ad inveire e a sferrare colpi di accetta contro mobili, vetrate, pareti ed infissi. Da quanto appreso il soggetto si è scatenato uscendo dall'ufficio dell'assistente sociale posto al piano terra.

Un'incursione in piena regola, un atto di follia accompagnato dalle grida dell'uomo e dai rumori sinistri dei cristalli infranti con l'attrezzo. A questi suoni, si sono poi aggiunte le urla comprensibili degli impiegati. Dopo i primi momenti di panico e di comprensibile apprensione fra gli addetti, sul posto sono poi giunti i carabinieri e la polizia del Comando di Latisana che hanno bloccato l'uomo.

Le forze dell'ordine e il primo cittadino, Andrea de Nicolò, stanno ora tentando di ricostruire quanto accaduto e le motivazioni che hanno fatto scattare la furia del soggetto cinquantenne. Diversi i danni provocati, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

Torna su
UdineToday è in caricamento