rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
delitto Tulissi / Manzano

Torna l'ipotesi della rapina finita nel sangue per il delitto Tulissi

La difesa di Paolo Calligaris ha fatto un esposto con la richiesta di accertamenti su una persona già nel mirino delle forze dell'ordine

Un altro tassello nella vicenda del delitto di Tatiana Tulissi avvenuto la sera dell’11 novembre 2008. Con un esposto alla Procura, la difesa di Paolo Calligaris, che al tempo era il compagno della vittima ed è stato accusato del suo omicidio, ha richiesto di vagliare l'ipotesi della rapina finita male come alternativa valida per l'omicidio della donna.

Le motivazioni

La richiesta si basa su due rapine accadute ad altri due grossi imprenditori della zona in quel periodo che mostrano somiglianze importanti. In un primo momento, anche gli investigatori avevano preso in considerazione l'opzione della rapina vagliando la posizione di un uomo, originario della Sardegna ma che viveva da tempo in Friuli. Altri particolari si ritrovano analizzando sul modo di agire del rapinatore che, in una tentata rapina in un centro commerciale di Mestre, ha impugnato la pistola a destra e un bastone nella mano sinistra. Anche Tatiana fu colpita al testa e al viso con un bastone e poi uccisa con gli spari. Inoltre, l'arma usata dall'uomo in una rapina a Conegliano nel 2019 era un revolver calibro 38, lo stesso tipo di arma che è stato usato per colpire Tatiana Tulisso. Ma su questo punto i Ris hanno già negato ogni corrispodenza.

Gli accertamenti richiesti

Il nome di questa persona è presente nell'esposto del collegio difensivo, deposto due mesi fa. Obiettivo richiedere ogni accertamento utile a confermare o escludere l'eventuale coinvolgimento nell’omicidio di questa persona. In considerazione proprio del fatto che il modus operandi dell'uomo ha noteveli corrispondenze con il delitto Tulissi. 

Calligaris di nuovo a processo

In ogni caso si tratta di una richiesta quanto mai fondamentale ora che la Cassazione ha accolto il ricorso con cui la Procura della Repubblica di Udine aveva chiesto l'annullamento della sentenza di assoluzione in secondo grado di Calligaris.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ipotesi della rapina finita nel sangue per il delitto Tulissi

UdineToday è in caricamento