Nasce il progetto in rete #iorestoinsala per tutti i cinema di qualità d'Italia

Partirà martedì 26 maggio anche nella nostra regione la nuova iniziativa pensata in attesa della riapertura delle sale cinematografiche

In attesa di notizie certe sulla riapertura dei cinema in tutta Italia, nasce sulla rete il progetto #iorestoinsala, un nuovo circuito che sarà attivo dal 26 maggio e che coinvolge le sale di qualità a livello nazionale, comprese quelle della nostra regione.

L'iniziativa

Tutte le sale cinematografiche sono chiuse da domenica 23 febbraio, ma da martedì prossimo si potrà contare su questo nuovo progetto che unisce un gruppo di esercenti (71 per il momento) con la collaborazione di un gruppo di distributori per creare un nuovo orizzonte per i cinema proponendo film di qualità. L'obiettivo? Portare avanti lo storico legame tra i cinema e i propri spettatori anche in questo momento di emergenza.

Il via

Dal 26 maggio, quindi, il via a #iorestoinsala, un progetto di cinema partecipato dove la rete diventa il cinema. Decine e decine di sale, quante sono le città che aderiscono al progetto e che si vorranno, via via, aggiungere. "Perché il cinema senza i cinema non può esistere!". E quando i cinema “fisici” verranno riaperti, #iorestoinsala rappresenterà un completamento, un valore aggiunto, un’opportunità per vivere ancora di più il cinema.

Il progetto

Ogni esercente avrà, in perfetta autonomia, la possibilità di scegliere la propria programmazione e potrà costruire il proprio percorso di approfondimento. Ogni singolo cinema comunicherà (attraverso i rispettivi siti, newsletter, social) ai propri spettatori la possibilità di acquistare biglietti per le sale virtuali direttamente sul proprio sito. Le sale rispecchieranno le capienze delle sale fisiche del cinema di riferimento. "Crediamo - sono parole degli esercenti - che tutto questo possa consentire allo spettatore di ritrovare quel senso di identità e comunità che caratterizzano il pubblico delle sale cinematografiche di qualità".

Primi film

L'iniziativa inizierà con quattro film che rispecchiano la filosofia del progetto: Favolacce dei Fratelli D'Innocenzo, premiato a Berlino con l’Orso d’Argento, lo struggente e nostalgico Tornare di Cristina Comencini, Georgetown, attesissimo debutto di Christoph Waltz dietro la macchina da presa, e In viaggio verso un sogno, gioiello indie con Shia LaBeouf firmato a quattro mani da Tyler Nilson e Michael Schwartz e considerato dalla critica americana uno dei dieci migliori film indipendenti dell’anno.

Come funziona

Lo spettatore acquisterà il biglietto dal sito internet del suo cinema di riferimento e a ogni spettatore sarà assegnato un codice che corrisponde al suo posto assegnato nella sala virtuale. Ogni sala del cinema avrà quindi un suo proprio corrispettivo virtuale con lo stesso numero di posti a sedere. I film verranno proposti con degli orari precisi in base a delle fasce orarie. Tutto questo sarà possibile grazie ad un accordo con MyMovies. Ogni cinema digitale simulerà la visione di un film in sala, con posti assegnati e streaming a orari prestabiliti. Sarà possibile vedere gli altri spettatori in sala, fare amicizia, conversare in chat con il vicino di poltrona e commentare il film. A che prezzo? I biglietti andranno da un minimo di tre euro fino a un massimo di 7,90 euro.

In regione

Udine - Visionario
Udine - Cinema Centrale
Pordenone - Cinemazero
Trieste - Ariston
Lignano - Cinecity

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Io resto in sala (2)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento