Cena romantica in un sushi "all you can eat", finisce con un'intossicazione alimentare

Vittima della vicenda una coppia residente nell'hinterland. La donna è dovuta ricorrere all'uso dei medicinali per rimettersi in sesto

Intossicazione alimentare a causa del sushi ingerito in un ristorante "all you can eat", dove pagando un prezzo fisso è possibile mangiare la quantità di cibo che si vuole. È finito al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia il post cena di una ragazza residente nell'hinterland udinese. La donna è dovuta ricorrere all'uso di medicinali per ritornare in condizioni di normalità. Dei problemi sono stati accusati anche dal compagno, che era al tavolo con lei, ma per lui non è stato necessario alcun intervento con i farmaci.

I carabinieri

In seguito all'episodio sono intervenuti i carabinieri dei Nas, che hanno eseguito un’ispezione nel locale. Il posto è gestito da una famiglia di cittadini cinesi, come capita nella maggior parte di questi casi nonostante si parli di specialità giapponesi. Sono state riscontrate carenze igieniche, in particolare nelle modalità di scongelamento dei prodotti alimentari e nelle procedure di abbattimento del pesce. Per la titolare del ristorante è scattata una sanzione amministrativa di 5mila euro. La donna è stata anche denunciata a piede libero per l'ipotesi di reato di lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

Torna su
UdineToday è in caricamento