Scuola primaria Dante verso il caos: "Dove sono i progetti?"

Sul caso pronte un'interrogazione e una richiesta di convocazione straordinaria della commissione "Cultura ed Istruzione". In ballo il caso Montessori e il futuro dopo l'abbandono della dimensione sportiva

Bambini nella palestra della Dante

Una richiesta di convocazione urgente della IV commissione “Cultura ed Istruzione”, firmata dal capogruppo del Pd in Consiglio Alessandro Venanzi, e un'interrogazione al sindaco, sottoscritta dallo stesso Venanzi, Lorenzo Patti e Riccardo Rizza (SiAmo Udine), Federico Pirone e Simona Liguori (Progetto Innovare). Il tema è quello del futuro della scuola elementare "Dante" nella sua dimensione - ormai perduta - del progetto scuola primaria sportiva e in quella dell'indirizzo "Montessori". I consiglieri vogliono sapere cosa si ha intenzione di fare per un polo scolastico nevralgico in città, giudicando la situazione attuale priva di idee e progettualità.

Venanzi

"La richiesta di convocazione urgente della commissione, firmata da tutte le opposizioni, nasce dall’esigenza di dare una risposta alle numerose famiglie che chiedono risposta sulla gestione degli spazi alla Dante. La soluzione li è chiara: trasferire le scuole secondarie ("Percoto" e "Ceconi") lasciando lo spazio alle primarie (tradizionale e "Montessori"). Questo comporta gestione della problematica con quattro dirigenti scolastici sulla quale la Giunta sta glissando. Riuniamo tutti attorno ad un tavolo (quello della Commissione) per favorire una soluzione nel più breve tempo possibile, rispondendo così alle esigenze di tutti”.

Pirone

"Il vuoto della giunta è un messaggio negativo per le numerose famiglie che non sanno quali progettualità l'amministrazione intende dedicare al futuro di questo plesso e ai servizi scolastici in questo quartiere - dice Federico Pirone -. Chiediamo che il sindaco convochi le direzioni scolastiche del secondo e del terzo istituto comprensivo e insieme ad esse gestisca questa delicata situazione, dando priorità alla scuola primaria Dante e alla scuola primaria ad indirizzo montessoriano: si spieghi perché il progetto della primaria sportiva viene considerato un fallimento o si promuova un progetto alternativo per evitare che si concretizzi una situazione ghetto. In secondo luogo, si dia una soluzione di medio-lungo periodo alla scuola primaria ad indirizzo montessoriano: la direzione e i genitori aspettano da novembre un segno di vita dall'amministrazione comunale".

Le perplessità

"Perché - si chiedono i consiglieri - si è deciso di non proseguire la sperimentazione della scuola primaria ad indirizzo sportivo, visto il parere positivo del Coni regionale e dell'Università di Udine e di decretare fallito il progetto? Quali sono le progettualità che, in alternativa alla sopra citata chiusura, l'Amministrazione comunale intende dedicare alla scuola primaria di via Dante per evitare che si concretizzi una “scuola ghetto”? E' intenzione del primo cittadino convocare un tavolo tra le direzioni scolastiche del secondo e del terzo istituto comprensivo, coordinato dall'Amministrazione comunale stessa, per gestire questa delicata situazione e fare in modo che siano assicurati, in particolar modo, una progettualità alla scuola primaria Dante e una soluzione di medio-lungo periodo alla scuola primaria ad indirizzo montessoriano?"

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Incidente mortale in Slovenia, la vittima è un 48enne di Palmanova

  • Violento temporale si abbatte sulla Bassa Friulana, maltempo in arrivo anche a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento